Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
Fisco

Debito fiscale: quando a rate?


Una guida pratica alla rateizzazione delle cartelle di pagamento


FTAOnline, Milano 11 Mag 2009 - 11:41

La crisi entra in famiglia. Lo dicono i dati raccolti da Equitalia secondo cui sarebbero aumentate le rateizzazioni delle cartelle di pagamento. Secondo l’Istituto di riscossione il numero di richieste dei contribuenti avrebbe infatti raggiunto quota 70mila dal 1° gennaio al 28 febbraio di quest’anno.

Per facilitare il ricorso alla rateizzazione in momenti difficoltà l’Agenzia ha pertanto predisposto un utile manuale riepilogativo sugli step operativi da seguire.

La procedura
Questo in breve l’iter da seguire per ottenere la dilazione dei pagamenti. L’istituto creditore stabilisce le modalità con cui l’ufficio, su richiesta del contribuente, può concedere che il pagamento delle somme iscritte a ruolo venga effettuato ratealmente.
La concessione viene però concessa a patto che il contribuente versi in una situazione di “temporanea e obiettiva difficoltà” a provvedere al pagamento dell’intero importo richiesto.

Alla richiesta di dilazione, che dovrà riguardare l’intero importo delle cartelle scadute, e non solo una parte di esse, gli agenti della riscossione devono notificare al contribuente una comunicazione di avvio del procedimento, con la quale viene individuato anche il responsabile del procedimento. Da parte sua il contribuente deve fornire un domicilio speciale valido per tutte le comunicazioni relative al procedimento di dilazione.

Viene quindi attivata un’istruttoria per verificare l’idoneità del soggetto, che viene conclusa entro 90 giorni dalla presentazione dell’istanza. Nei confronti di tale comunicazione, il debitore potrà fornire delle osservazioni entro dieci giorni e, in caso di silenzio o di rigetto di tali osservazioni, l’agente della riscossione deve notificare al contribuente un formale provvedimento motivato. Nel provvedimento di accoglimento, che deve contenere il piano di ammortamento, le cui rate, tutte di pari importo tranne la prima, non potranno essere inferiori ai 100 euro, se non in casi di particolare e comprovata indigenza, dovranno essere concessi almeno otto giorni di tempo per il pagamento della prima rata. Il ritardato pagamento della prima rata e il mancato pagamento di due rate consecutive fa decadere dal beneficio: in tal caso, l’intero importo ancora dovuto è immediatamente riscuotibile in unica soluzione non rateizzabile.

Il vademecum

Il pagamento rateale, a seconda dell’ importo dovuto, puo’ arrivare fino ad un massimo di 72 rate mensili, cioe’ a sei anni. La misura è stata introdotta con la Finanziaria 2008.

La guida appena allestita dall’agenzia di riscossione chiarisce quali siano i requisiti necessari per presentare l’istanza, le modalità e i tempi per poter richiedere la rateazione, gli sportelli dove consegnarla e il numero di rate concedibili.

La guida, che è già disponibile in formato cartaceo presso gli sportelli di Equitalia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Sardegna, sarà a disposizione dei contribuenti presso tutti gli sportelli della società di riscossione dislocati sul territorio nazionale, unitamente alla Guida pratica per il cittadino contribuente. E per completare il quadro non manca anche la versione telematica, scaricabile dal sito www.equitaliaspa.it, all’interno della sezione “Il Gruppo/Le nostre guide”.

Sempre attraverso il sito internet www.equitaliaspa.it è possibile poi calcolare gli importi delle rate e scaricare i moduli per la dilazione.

 


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.