Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
Fisco

Quanto costano i rifiuti?


Napoli ha la tariffa per la gestione dei rifiuti più alta d'Italia


FTAOnline News 23 Dic 2010 - 15:40

Potrà sembrare paradossale, ma la gestione dei rifiuti finisce per costare di più nei posti dove funziona meno. È questa la verità che emerge dall'annuale dossier di Cittadinanza attiva, una ricerca che certifica un'amara verità ai cittadini costretti a scontrarsi quotidianamente con i disservizi generati dalla malgestione della nettezza urbana: le tariffe si impennano dove i sacchetti di spazzatura si ammonticchiano per strada.

Aumenti vertiginosi

Se ci sono zone del Paese in cui le tariffe per la gestione dei rifiuti sono particolarmente elevate, va detto che nel corso dell'ultimo decennio il loro livello si è innalzato esponenzialmente da Nord a Sud.

Dal 2000 a oggi, infatti, Cittadinanza attiva ha rilevato un aumento del 61% nei costi della gestione rifiuti (+4,3% solo nell'ultimo anno), arrivata alla quota media per famiglia di 233 euro.

Male la Campania

La regione in cui il livello della tariffa ambientale è più elevato è la Campania (in media, 364 euro annui a famiglia), mentre chi gode delle tariffe più basse è il Molise (131 euro).

A livello municipale, le tariffe più care si riscontrano a Napoli, Benevento, Siracusa e Roma. Nel comune partenopeo, tristemente al centro delle cronache in questi ultimi anni per i rifiuti che invadono le strade, la spesa media per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani ammonta a 453 euro, grosso modo il quadruplo di quanto si paga nella città meno cara d'Italia, Isernia (122 euro).

Dove la tariffa è aumentata di più

Detto dei livelli assoluti, quali sono le città in cui il 2010 ha portato i maggiori aumenti dal punto di vista tariffario per quanto riguarda la gestione dei rifiuti? Napoli (+60,1%), Reggio Calabria (+57,4%), Benevento (+44%) e Trapani (+34,7%).

Che si tratti di città del Sud non è un caso, visto che tra i 10 capoluoghi con le tariffe più elevate, otto sono al Sud, mentre il Nord è rappresentato dalla sola Trieste (309 euro).

 

 


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.