Bonus sanificazione: ora è fino a 60.000 euro

L’Agenzia delle Entrate ha rimodulato le percentuali per il calcolo del credito di imposta



FTA Online News, Milano, 23 Ott 2020 - 11:29

Per rafforzare le misure pensate per la sanificazione degli ambienti e dei dispositivi di protezione in ottica di contrasto al COVID -19 l’Agenzia delle Entrate ha triplicato la percentuale del credito di imposta per le spese sostenute.

Bonus sanificazione: triplica il credito d’imposta

Il Bonus sanificazione introdotto dal Decreto Rilancio e finalizzato a sostenere i contribuenti che hanno dovuto sostenere le spese per la sanificazione e per l’acquisto di dispositivi di protezione, cambia volto.

L’Agenzia delle Entrate ha infatti rimodulato, con un apposito provvedimento, la percentuale del credito di imposta previsto che passa dal 9,3% al 28,3% entro un limite massimo di 60.000 euro di spesa.

Nel dettaglio, il credito è riconosciuto per le spese sostenute per:

  • la sanificazione degli ambienti nei quali è esercitata l’attività lavorativa;

  • l’acquisto di dispositivi di protezione individuale come mascherine, guanti, tute di protezione e calzari conformi ai requisiti previsti dalla normativa europea;

  • l’acquisto di prodotti detergenti e disinfettanti;

  • l’acquisto di termometri, scanner ivi comprese le spese di installazione;

  • l’acquisto di dispositivi atti a garantire la distanza interpersonale compresi barriere e pannelli protettivi comprese le spese di installazione.

Bonus sanificazione: chi sono i beneficiari?

Quali sono i requisiti necessari per poter accedere al bonus? Innanzi tutto bisogna prima identificare i soggetti che possono usufruirne nella fattispecie:

  • imprenditori individuali e società che producono reddito d’impresa;

  • enti, società e stabili organizzazioni;

  • persone fisiche e associazioni che esercitano arti e professioni producendo reddito da lavoro autonomo;

  • enti non commerciali compresi gli enti del terzo settore;

  • enti religiosi civilmente non riconosciuti.

Venendo ai requisiti, o meglio, al requisito, è necessario aver sostenuto nel 2020 spese sia per la sanificazione che per l’acquisto dei dispositivi elencati in precedenza.

L’Agenzia delle Entrate ha specificato che chi ha usato il precedente bonus spettante può usare la parte restante fino a raggiungere il 28,3% previsto dalla nuova normativa.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.