Eurosif, la trasparenza fiscale incoraggia gli investimenti

I fondi pensione potranno valutare meglio le imprese con le nuove proposte Ue



FTA Online, Milano, 26 Apr 2016 - 18:23

Eurosif, l’associazione paneuropea che promuove gli investimenti sostenibili e responsabili (gli SRI) ha evidenziato nella propria newsletter di aprile che il primo trimestre del 2016 è stato caratterizzato dall’importanza nell’agenda europea del tema del miglioramento della trasparenza fiscale societaria.

E’ in effetti innegabile che l’accordo politico di marzo sullo scambio di informazioni fiscali tra gli Stati membri Ue costituisca un passo avanti assai importante in vista di una maggiore trasparenza dei mercati. Lo scandalo dei Panama Papers, che ha rivelato migliaia di conti correnti panamensi intestati a politici e imprenditori di tutto il mondo, ha richiamato in Europa alla memoria lo scandalo dei Luxemburg Leaks che aprì in maniera travagliata i lavori dell’attuale commissione Ue presieduta da Jean-Claude Juncker.

La Commissione europea ha d’altronde avanzato una proposta anti-evasione fiscale lo scorso 12 aprile con l’obiettivo di contrastare un fenomeno che costa all’Europa circa 50-70 miliardi di euro l’anno in mancati introiti fiscali.

La stessa Eurosif quel giorno aveva sottolineato l’importanza di una maggiore trasparenza sul tema per il coinvolgimento degli investitori, specialmente di quelli di lungo termine.
Flavia Micillotta, Executive Director di Eurosif, aveva in quell’occasione dichiarato che gli investitori attenti a sostenibilità e responsabilità erano preoccupati non soltanto dai rischi collegati alle manovre aggressive di elusione fiscale messe in atto dalle imprese, ma anche dai rischi reputazionali che si riflettevano su loro stesse e in particolare sui fondi pensioni.
“La bozza della direttiva – aveva evidenziato la Micillotta – punta a potenziare il coinvolgimento e la fiducia degli investitori consentendo una migliore identificazione del rischio implicito nei corsi azionari, oltre a investimenti più sicuri e una valutazione efficiente delle società”.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.