Solare, confermate le misure sui pannelli cinesi

Il Tribunale UE convalida dazi antidumping e antisovvenzione



FTA Online News, Milano, 01 Mar 2017 - 09:30

Il Tribunale dell’Unione Europea ha confermato i dazi antidumping e antisovvenzione imposti nel dicembre del 2013 dal Consiglio sulle importazioni di pannelli solari e di loro componenti essenziali di origine e in provenienza dalla Cina.

Un’indagine della Commissione Europea condotta nel 2012 e nel 2013 aveva evidenziato che questi prodotti venivano venduti in Europa con prezzi notevolmente inferiori al loro valore normale di mercato generando la pratica commerciale sleale del “dumping”.
L’indagine aveva inoltre messo in luce che alcune imprese cinesi ricevevano sovvenzioni illegali con ulteriori danni per i produttori europei di pannelli solari.

Ben 26 società colpite da questi dazi, del 47,7% in media, avevano chiesto al Tribunale UE l’annullamento delle misure, ma le sentenze del 28 febbraio 2017 hanno respinto tutti i ricorsi e confermato i dazi fissati dal Consiglio.  

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.