Nuova crescita delle rinnovabili nel 2017 in Europa

Eolico, solare e biomasse superano il carbone



FTA Online News, Milano, 31 Gen 2018 - 18:16

Il centro di studi tedesco Agora Energiewende e Sandbag hanno prodotto un rapporto sul settore energetico europeo nel 2017 (The European Power Sector in 2017. State of Affairs and Review of Current Developments) dal quale emerge che lo scorso anno l’energia prodotta da fonti rinnovabili ha segnato un’altra importante crescita nel Vecchio Continente. Per la prima volta la produzione energetica da vento, sole e biomasse avrebbe infatti superato in Europa quella da carbone registrando una crescita del 12% a 679 terawattora.
Appena cinque anni fa - evidenzia il report - l’energia prodotta dal carbone ammontava a più del doppio di quella prodotta da eolico, solare e biomasse.

Basse crescite di idroelettrico e nucleare, accoppiate a una domanda in aumento, hanno però incoraggiato per altri versi le fonti fossili e così il documento di Agora Energiewende e Sandbag stima emissioni di anidride carbonica invariate a 1019 milioni di tonnellate.
Positivo in questo ambito il percorso dell’Europa Occidentale verso un abbandono del carbone, con impegni presi lo scorso anno in tal senso da Olanda, Italia e Portogallo (a Bonn l’Italia ha preso l’impegno “politico”  a uscire dal carbone entro il 2025). Ma va evidenziato che l’Europa dell’Est sembra prendere un’altra direzione.

Il rapporto calcola che nel 2017 in Europa la generazione eolica è cresciuta di un massiccio 19% in gran parte dovuto a Regno Unito e Germania. La produzione fotovoltaica è aumentata dell’8%, quella a biomasse del 3 per cento. La generazione idroelettrica è invece diminuita del 16%, quella nucleare dell’1% e quella a carbon fossile del 7%. La generazione da lignite è aumentata del 2%, quella a gas del 7% e in generale la produzione da fonti fossili è cresciuta dell’1,6 per cento. 

Nel 2017 le rinnovabili coprono il 30% del mix di generazione (da soli l’eolico l’11% e l’idrico il 9,1%). Il gas copre il 19,7% della produzione, il carbon fossile l’11% e la lignite il 9,6 per cento.  Circa un quarto della produzione complessiva viene dal nucleare.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.