IEA, nuovi finanziamenti per una nuova energia

Una ricerca sottolinea l’attenzione del mercato per le nuove tecnologie del settore



FTA Online News, Milano, 06 Set 2018 - 17:44

In una recente nota l’IEA, la International Energy Agency che riunisce 30 membri nella ricerca e lo studio del settore energetico (Europa, Stati Uniti, Canada, Australia, Giappone tra questi), ha sottolineato l’afflusso di grandi capitali nelle nuove tecnologie al servizio del comparto energetico.

Una nota di Simon Bennett, analista dell’IEA, evidenzia infatti che gli investimenti in beni “intangibili” sono cresciuti in proporzione al Pil in Europa e che negli Stati Uniti hanno già superato gli investimenti tradizionali in beni tangibili (dati da una ricerca BEI). L’articolo cita anche i dati di i3 che mostrano un boom degli investimenti del venture capital per il settore delle tecnologie energetiche.

A differenza di quanto avveniva durante il picco del 2008, quando gli investimenti in energie rinnovabili erano guidati dal solare, adesso sono invece i veicoli elettrici ad attrarre le maggiori attenzioni, in parte rivolte anche all’efficienza energetica.

L’IEA calcola infine che nel 2017 gli investimenti da parte delle imprese in start-up della tecnologia energetica abbiano raggiunto i 6,1 miliardi di dollari con un balzo rispetto al 2016. Il trend sembra rispettato anche dalle utility che avrebbero messo in campo 0,7 miliardi di dollari per le start-up delle tecnologie energetiche battendo il precedente record del 2013.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.