Mare: il Commissario UE Vella chiede la collaborazione internazionale

Alla conferenza del NAFMC emergono grandi sfide



FTA Online News, Milano, 28 Ago 2018 - 17:22

Il maltese Karmenu Vella, commissario europeo per l'ambiente, gli affari marittimi e la pesca nella Commissione Juncker, ha fatto il punto sulle sfide europee per un rapporto sostenibile con gli oceani e il mare alla 23esima riunione della North Atlantic Fisheries Ministers Conference (NAFMC) di Torshavn, la capitale delle Isole Faroe poste a metà strada tra la Norvegia e l’Islanda.

Le criticità del rapporto dell’uomo con il mare sono numerose e formidabili, dall’eutrofizzazione all’acidificazione degli oceani con l’innalzamento delle acque e il loro riscaldamento. Si aggiungono poi il crescente inquinamento, la pesca eccessiva, le attività illegali che spaziano dal traffico di esseri umani alla pirateria. Soltanto il costo della pesca illegale avrebbe raggiunto ormai i 10 miliardi di euro l’anno.

L’Unione Europea, ha affermato Vella, è in prima linea su questi temi, ma serve una migliore e più efficace governance globale degli oceani. Bisogna per esempio proteggere la biodiversità oltre i confini nazionali con un nuovo strumento legalmente vincolante che l’UE ha promosso. Lo scioglimento dei ghiacciai con le insostenibili conseguenze che ne deriverebbero è un’urgenza che spinge la comunità internazionale ad agire rapidamente a tutela dell’Oceano Artico.

A gennaio, ha ricordato Vella, l’Unione Europea ha adottato una Strategia per la plastica che punta a trasformare l’intero ciclo di vita delle plastiche: entro il 2030 tutte le confezioni di plastica dovranno essere riciclabili o riusabili. Altre misure vincolanti sono state proposte per limitare l’impatto delle plastiche sull’ambiente marino.

L’Unione Europea e i suoi Stati Membri spendono ormai circa 2 miliardi di euro l’anno in ricerca oceanografica cui si aggiungono oltre 20 milioni di euro connessi al servizio marittimo Copernico che monitora lo stato dell’Oceano. Le sfide sono però, ha concluso Vella, immense e serve una stretta e ampia collaborazione fra i governi per affrontarle. A questo ritmo si rischia infatti che in meno di dieci anni gli oceani arrivino a contenere una tonnellata di plastica ogni tre tonnellate di pesce.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.