Energie rinnovabili, operazione miliardaria di Brookfield

Il fondo rileva le “yieldco” di SunEdison



FTA Online News, Milano, 07 Mar 2017 - 18:04

Manovre di peso nel campo del campo dell’energia da fonti rinnovabili. Il fondo statunitense Brookfield Asset Management ha raggiunto un accordo per l’acquisizione di TerraForm Global e TerraForm Power da SunEdison. Si tratta di due grossi operatori del settore fotovoltaico ed eolico alle prese con un difficile allontanamento dalla capogruppo SunEdison protagonista della maggiore bancarotta Usa del 2016.

Già a gennaio erano stati annunciati negoziati in esclusiva tra Brookfield e SunEdison per le due compagnie, le cosiddette “yieldco” del gruppo, ossia le due controllate che avrebbero dovuto garantire la maggiore redditività.

TerraForm Power controlla centrali per 3.500 MW e in particolare circa 1.200 MW di impianti eolici attivi e altri 2.300 MW di progetti solari o eolici in fase di sviluppo in Nord America ed Europa Occidentale. Nella compagnia Brookfield punta a una quota del 51% e ha messo sul piatto 11,46 dollari per ogni azione, valutando il gruppo 1,7 miliardi di dollari in termini di equity e 6,6 miliardi in termini di enterprise value.

TerraForm Global controlla invece 952 MW di capacità installata, anche in questo caso solare ed eolico, tra Brasile, India, Sudafrica, Thailandia, Malesia e Uruguay. Per la compagnia Brookfield offre 5,10 dollari per azione e intende dunque versare 787 milioni di dollari in contanti assumendo debito netto per 455 milioni (con un enterprise value complessivo quindi di circa 1,3 miliardi di dollari).

Brookfield ha già in gestione asset per circa 250 miliardi di dollari e intende favorire la flessibilità finanziaria e l’accesso al mercato dei due gruppi. Tra gli obiettivi per TerraForm Power è già posto, per esempio, quello raggiungere nel medio e lungo termine un merito di credito da investment grade. Brookfield vanta già una certa esperienza nel settore delle rinnovabili: controlla, gestisce e sviluppa infatti oltre 17.000 MW di asset, pari a circa 30 miliardi di dollari, con attività in 8 Paesi e oltre 2.000 dipendenti.

Della prossima intesa su TerraForm era giunto di recente un sentore sui mercati con la notizia riportata a metà febbraio da Bloomberg della cessione da parte del fondo Greenlight Capital guidato da David Einhorn delle rimanenti partecipazioni in TerraForm Global e TerraForm Power. L’hedge fund di New York aveva venduto circa 1,5 milioni di azioni di TerraForm Power e 1,6 milioni di azioni di TerraForm Global lasciando implicitamente il campo libero a Brookfield.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.