Spazio alla sostenibilità anche nella Reportistica Sec

Gli operatori chiedono trasparenza anche su questi temi all’Autorità Usa



FTA Online News, Milano, 02 Nov 2016 - 18:46

Lo scorso aprile la Securities and Exchange Commission (SEC), l’autorità statunitense più simile alla nostra Consob negli Stati Uniti, ha lanciato il Concept Release No. 33-10064 sulla comunicazione finanziaria ed economica imposta alle imprese sulla base della “Regulation S-K”. In altre parole si chiedeva agli operatori un commento a possibili miglioramenti della reportistica finanziaria.

Il risultato è stato nettamente a favore della sostenibilità, cambiamento climatico incluso, con il maggior numero di commenti che riguardava proprio questo ambito, come confermato dal direttore della Corporation Finance Keith Higgins.

Se però gli operatori chiedono una maggiore trasparenza su temi come l’impatto ambientale e sociale dell’attività economica delle imprese, sulla governance e su altri aspetti del business che possono accrescere o distruggere la fiducia in un’impresa, alla SEC rimane il problema complesso di mantenere la reportistica nell’ambito del suo obiettivo, ossia la protezione degli investitori tramite la diffusione dei dati contabili e finanziari.

La rivista settoriale CFO calcolava di recente in un articolo dedicato all’argomento che tra le società dell’S&P 500 gli asset intangibili valgono per oltre l’80% della capitalizzazione di mercato, ma i sistemi tradizionali di contabilizzazione faticano a descrivere questi asset cruciali e la necessità di rendere efficace ed efficiente la reportistica finanziaria spinge anche la SEC a cercare nuove vie.

Stabilito insomma che i criteri di sostenibilità e la relativa informazione sono sempre più importanti nella valutazione degli investimenti, resta da trovare un difficile equilibrio tra il numero di informazioni relative ai rapporti delle imprese con gli stakeholder e la necessaria sintesi ed efficacia della reportistica da imporre alle imprese.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.