Italia: EPH punta anche sulle biomasse

Il gruppo energetico ceco rileva centrali calabresi



FTA Online News, Milano, 15 Dic 2017 - 17:00

Le centrali a biomasse calabresi di Biomasse Italia e Biomasse Crotone passano di mano e vengono acquisite dal gruppo energetico ceco EPH  (Energetický a průmyslový holding). I venditori sono Api Nòva Energia e Bioenergie che controllavano pariteticamente queste attività che rappresentano una capacità installata di 73 MW.

“Siamo orgogliosi dell’acquisizione”, ha dichiarato Marco Arcelli, Direttore per lo Sviluppo del Business del Gruppo EPH. “L’utilizzo di biomassa nella produzione di energia elettrica - ha aggiunto il manager - rende l'impianto programmabile, a differenza di altre fonti rinnovabili, e contribuisce a garantire la sicurezza del sistema elettrico, oltre a mantenere importanti livelli occupazionali. Inoltre le biomasse sono la soluzione ideale per il phase out del carbone previsto dalla nuova SEN, come dimostrano le esperienze nel Regno Unito e Danimarca”.

Entrano nel Gruppo EPH 67 dipendenti diretti. L’ebitda atteso nel 2017 dalle due imprese è di circa 50 milioni di euro e si stima un indotto di ben 950 posti di lavoro.
Il Gruppo EPH conferma dunque il proprio interesse per l’Italia e si consolida nel nostro mercato dove è già fortemente posizionato con EP Produzione, compagnia energetica che gestisce ben 4,3 GW di capacità installata tramite 6 impianti termoelettrici che impiegano circa 550 addetti.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.