Nuovo carburante ecologico per gli autobus di Torino

Accordo Eni-Comune-GTT-Amiat per la sperimentazione



FTA Online News, Milano, 14 Lug 2017 - 17:05

Dopo aver vinto la gara per la fornitura del carburante agli autobus, Eni ha siglato un accordo con La Città di Torino, con GTT (Gruppo Torinese Trasporti) e con Amiat (gruppo Iren) per la sperimentazione su larga scala del carburante Diesel+ con il 15% di componente rinnovabile.

I 650 mezzi della flotta cittadina di autobus, che finora hanno utilizzato il gasolio tradizionale, otterranno la fornitura del nuovo carburante agli stessi prezzi, ma grazie ad esso ridurranno le emissioni di idrocarburi incombusti, di ossido di carbonio e particolato, pur conservando una combustione ottimale. Eni stima che questo possa consentire anche un calo dei consumi fino al 4 per cento.
Al test sulle strade torinesi sarà affiancata un’analisi su un autobus nei laboratori di San Donato Milanese, dove, in collaborazione con l’Istituto Motori del CNR di Napoli, saranno eseguiti altri esami sull’impiego del Diesel+.

Al contempo Amiat promuoverà in città la raccolta degli oli vegetali usati che, in seguito a una lavorazione in aziende specializzate, possono essere trasformati in biocarburante dalla bioraffineria di Eni a Venezia.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.