Obiettivi Raggiunti

Nel dicembre 2019 Tiscali ha ottenuto la certificazione ISO 14001 per la Gestione Ambientale, la quale rappresenta il passaggio dal semplice rispetto delle leggi ad una gestione integrata delle attività, volta alla prevenzione e al miglioramento di tutto ciò che riguarda l’impatto ambientale. In tale ambito, gli obiettivi raggiunti nel 2019 sono i seguenti: 1) efficientamento energetico del Data Center (anche grazie all’adozione massiva di soluzioni di virtualizzazione, che ha determinato lo spegnimento di un gran numero di apparati di vecchia generazione); 2) interventi sui sistemi di condizionamento del Data Center e della sede, tramite una serie di azioni mirate (analisi sulle temperature di sala, sulla distribuzione dei flussi d’aria fredda e sui parametri di funzionamento dei sistemi stessi, sostituzione di alcuni elementi altamente energivori dei sistemi di raffrescamento con tecnologie di nuova generazione caratterizzate da una efficienza energetica più elevata); 3) interventi di efficientamento dei locali del CED, con l’adozione di soluzioni di schermatura dalle radiazioni solari e isolamento termico, volti alla riduzione del fabbisogno di energia elettrica utilizzata nei sistemi di condizionamento. La riduzione complessiva dei consumi ottenuta nel 2019 è pari al 9% circa rispetto al 2018. Ulteriori obiettivi di impatto ambientale raggiunti nel 2019: 1) raccolta differenziata e distribuzione gratuita di acqua e borracce in alluminio; 2) graduale dismissione della plastica; 3) promozione di sistemi di mobilità sostenibile con la sottoscrizione di partnership per il car sharing e il car pooling; 4) utilizzo di video conference per limitare gli spostamenti. Ulteriori obiettivi raggiunti a fine 2019/inizio 2020: acquisizione e/o rinnovo delle seguenti certificazioni: Gestione della Qualità (ISO 9001), Sicurezza dell’informazione (ISO 27001), Gestione della Continuità operativa (ISO 22301), Gestione del servizio IT ( ISO 20000-1).

Target

In generale, nel corso del 2020, Tiscali proseguirà nell’implementazione delle attività che consentano di realizzare i 5 punti cardine della propria strategia di sostenibilità, cioè gestione degli Impatti ambientali, Innovazione tecnologica (gli accordi con i principali operatori di rete stipulati nel 2019 permettono a Tiscali, a inizio 2020, di essere l’operatore di telecomunicazioni italiano con la maggior copertura Ultrabroadband a disposizione), eccellenza nella gestione dei propri Clienti, valorizzazione e salvaguardia delle proprie Persone e gestione etica ed efficace della Governance. Alcuni target specifici su cui Tiscali concentrerà le proprie energie nel corso del 2020 sono i seguenti: 1) in relazione alla pandemia Covid 19 (sviluppatasi a decorrere dalla fine di febbraio 2020), prosecuzione e rafforzamento delle misure e dei provvedimenti finalizzati al contenimento della possibile diffusione del virus e alla salvaguardia della salute dei propri dipendenti, la quale è una priorità assoluta per la Società. In particolare, la società proseguirà nell’applicazione in modo massivo dell’istituto dello smart-working domiciliare (incluso per le attività di Customer Care). 2) implementazione del progetto di trasformazione digitale interna, che si propone il rinnovo dei sistemi informativi (quali Siebel, Tibco) con l’obiettivo di modernizzare i processi aziendali, cambiare il modo di interagire con i clienti, portandoli su canali digitali e superare l’obsolescenza delle piattaforme BSS/OSS. 3) nell’ambito degli obiettivi di risparmio energetico, implementazione del programma di rinnovo di tutti i punti di illuminazione della sede privilegiando elementi di illuminazione a LED a basso consumo elettrico. 4) implementazione dell’accordo siglato a inizio 2020 con una importante realtà italiana per la realizzazione di un impianto fotovoltaico sui tetti della sede di Sa Illetta, che permetterà un risparmio di circa 291 tonnellate di CO2 all’anno.

Approccio

I 5 punti cardine della strategia di Sostenibilità di Tiscali che hanno caratterizzato il 2019 sono: 1) gestione impatti ambientali (certificazione ISO 14001), 2) Innovazione tecnologica (in linea con la missione di offrire a tutti uguale e libero accesso alla vita digitale), 3) Clienti (libertà/trasparenza delle offerte), 4) Persone (smartworking, sostegno alla genitorialità, esodi incentivati volontari) e 5) Governance (etica, integrità, sostenibilità economica, Cda prevalentemente femminile).