Le donazioni del Gruppo

In questo particolare periodo storico, caratterizzato dalla lunga pandemia, Borsa Italiana ha concentrato gli sforzi in particolare su iniziative di beneficenza negli ambiti sanitario e sociale.

Nel maggio 2020 il Consiglio di Amministrazione di Borsa Italiana, presieduto dal Prof. Andrea Sironi, ha donato un milione di Euro al Fondo di Mutuo Soccorso del Comune di Milano destinato ad aiutare, nell’immediato, coloro che più di altri sono messi in difficoltà dalla diffusione del Corona Virus e, successivamente, a sostenere la ripresa delle attività cittadine con interventi strutturali destinati alla ricostruzione del tessuto socio-economico della città, con particolare attenzione a imprese, piccoli esercizi, lavoratori a rischio e a coloro che hanno perso il lavoro a causa della pandemia. In particolare i fondi erogati da Borsa Italiana saranno destinati in via prioritaria a favore dei giovani siano essi ragazzi in difficoltà economica o giovani imprenditori.

Nella prima fase dell’emergenza sanitaria, Borsa Italiana ha donato il proprio contributo, oltre 100 mila Euro, attraverso la Fondazione LSEG, agli ospedali Luigi Sacco di MilanoLazzaro Spallanzani di Roma e Ferdinando Veneziale di Isernia – città dove hanno sede i nostri uffici in Italia -  e ha raccolto fondi per questi tre ospedali presso i dipendenti, i familiari, gli amici e i clienti.

Borsa Italiana sin dalle prime fasi della diffusione del Covid-19 in Italia, si è preoccupata della salute e della sicurezza dei suoi dipendenti, clienti e fornitori, garantendo attraverso modalità di lavoro agile, in remoto e con presidi mirati la continuità di funzionamento dell’infrastruttura di mercato, essenziale per il sistema economico italiano.

 

 

Le iniziative charity

La sezione dedicata alle iniziative charity di Borsa Italiana. Un modo per permettere a tutte le associazioni che sosteniamo di farsi conoscere e proseguire le attività di fundraising.

Le donazioni del Gruppo

Qui è possibile consultare le più recenti donazioni fatte da Borsa Italiana in favore del Comune di Milano e degli ospedali di Milano, Roma e Isernia.


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.