Notizie Teleborsa

Borse europee in rosso. Ancora vendite a Milano sulle banche

News Image (Teleborsa) - Avvio debole per le Borse europee dopo i pesanti ribassi di ieri, nonostante la chiusura positiva di Wall Street (con nuovi record su S&P-500 e Nasdaq) e di Tokyo (dopo che la BoJ ha segnalato che ridurrà successivamente l'importo degli acquisti di titoli di Stato giapponesi). Milano è tra le peggiori, ancora appesantita dalle banche.

Sul fronte macroeconomico, i prezzi al consumo in Francia sono aumentati del 2,3% su base annua a maggio, con l'ufficio statistico Insee che ha rivisto leggermente al rialzo il dato.

Sessione debole per l'Euro / Dollaro USA, che scambia con un calo dello 0,27%. Lieve aumento per l'oro, che mostra un rialzo dello 0,35%. Lieve aumento per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un rialzo dello 0,59%.

Lo Spread peggiora, toccando i +150 punti base, con un aumento di 6 punti base rispetto al valore precedente, con il rendimento del BTP decennale pari al 3,91%.

Tra i mercati del Vecchio Continente piccola perdita per Francoforte, che scambia con un -0,3%, senza slancio Londra, che negozia con un -0,06%, e sotto pressione Parigi, con un forte ribasso dello 0,99%.

Scambi in ribasso per la Borsa di Milano, che accusa una flessione dell'1,11% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, si muove in retromarcia il FTSE Italia All-Share, che scivola a 35.432 punti. Poco sotto la parità il FTSE Italia Mid Cap (-0,39%); pressoché invariato il FTSE Italia Star (-0,1%).

Una giornata negativa per Piazza Affari, con tutte le Blue Chip che mostrano una performance negativa tranne STM che sale dello 0,29%.

Le più forti vendite si manifestano su Banca MPS, che prosegue le contrattazioni a -3,21%. Soffre Intesa Sanpaolo, che evidenzia una perdita del 2,50%. Preda dei venditori Unicredit, con un decremento del 2,29%. Si concentrano le vendite su Banca Popolare di Sondrio, che soffre un calo del 2,03%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Juventus (+1,23%) e Zignago Vetro (+1,19%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su SOL, che continua la seduta con -1,71%. Tentenna Webuild, che cede l'1,42%. Sostanzialmente debole Fincantieri, che registra una flessione dell'1,32%. Si muove sotto la parità Ariston Holding, evidenziando un decremento dell'1,05%.

(Teleborsa) 14-06-2024 09:21

Titoli citati nella notizia
Nome Prezzo Ultimo Contratto Var % Ora Min oggi Max oggi Apertura
Webuild 2,19 +0,09 17.35.26 2,166 2,20 2,186
Stmicroelectronics 39,47 +1,67 17.36.21 38,52 39,545 38,585
Zignago Vetro 11,74 +0,86 17.35.19 11,50 11,76 11,70
Sol 36,85 +4,54 17.35.11 35,10 36,85 35,30
Bca Pop Sondrio 7,01 -0,57 17.35.04 7,01 7,09 7,09
Juventus Fc 2,43 +0,81 17.35.24 2,412 2,466 2,4415
Intesa Sanpaolo 3,6195 +0,79 17.39.12 3,591 3,624 3,598
Unicredit 37,115 +1,31 17.38.06 36,595 37,115 36,685
Banca Monte Paschi Siena 4,94 -0,10 17.35.07 4,896 4,972 4,96
Ariston Holding 4,088 +2,71 17.35.07 3,926 4,088 3,982


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.