Notizie Radiocor

Occhialeria: Anfao, +52,8% a 2 mld export I sem., riviste al rialzo stime 2021

Bene consumi interni. Accelerazione nel comparto montature (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 28 set - Segnali positivi per il settore dell'occhialeria italiana nel primo semestre, con un miglioramento delle previsioni per il 2021 e la prospettiva di un ritorno ai valori del 2019 gia' a fine anno. Stando ai dati dell'Anfao, Associazione nazionale fabbricanti articoli ottici, aderente a Confindustria Moda, a guidare la ripresa sono soprattutto le montature da vista per le esportazioni e le lenti oftalmiche nel mercato interno. Le esportazioni, che assorbono circa il 90% della produzione del settore, si sono attestate a 2,034 miliardi di euro, +52% sullo stesso periodo del 2020 e 4 punti percentuali al di sotto dei valori del 2019. L'accelerazione ha interessato in particolare il comparto delle montature le cui esportazioni nel semestre hanno gia' superato i valori dello stesso periodo del 2019. Le importazioni sono salite del 27,5% a 638 milioni (-9,9% rispetto al 2019). Per quanto riguarda il mercato interno, le vendite del canale ottico sono cresciute in valore di oltre il 30% (-4% rispetto al 2019), mentre gli occhiali da sole recuperano bene sul 2020, ma restano molto in sofferenza e lontano dai valori del 2019. Alla luce dei dati del primo semestre, Anfao ha rivisto al rialzo le previsioni per il 2021: se il trend si mantenesse costante, il settore vedrebbe una chiusura d'anno di poco superiore in valore (tra lo 0,5% e l'1%) rispetto al 2019 sia per le esportazioni sia per la produzione. "Il 2020 e' stato un anno estremamente impegnativo per il settore e per tutto il nostro sistema Anfao", ha detto il presidente Giovanni Vitaloni, sottolineando che "avevamo previsto un 2021 di transizione, ancora sottotono in attesa di vedere un recupero dei valori pre-Covid solo nel 2022". Invece, "i dati del primo semestre, sia per quanto riguarda i consumi interni, sia, soprattutto, per le esportazioni, ci consentono di ritoccare in meglio le previsioni fino a pensare di raggiungere gia' a fine anno i livelli del 2019", ha aggiunto.

Ars

(RADIOCOR) 28-09-21 16:10:03 (0467) 5 NNNN

 


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.