Notizie Radiocor

Wall Street: prosegue contrastata (Dj -0,35%), Altria +1,1% nonostante divieto su sigarette elettroniche

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - New York, 23 giu - Prosegue contrastata la seduta a Wall Street. Sullo sfondo restano le preoccupazioni per una possibile recessione negli Stati Uniti, con conseguenze sui mercati globali. Il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ha ribadito che l'impegno della Banca centrale contro l'inflazione e' "incondizionato" e che gli Stati Uniti hanno un'economia "molto forte" e che si e' "ripresa pienamente". Durante la sua testimonianza davanti alla commissione per i Servizi finanziari della Camera, Powell ha detto che l'inflazione, negli Stati Uniti, "e' la conseguenza di una domanda molto forte" e che la Fed "sta usando gli strumenti a disposizione" per frenarla. Powell ha poi detto che "e' possibile avere un forte mercato del lavoro mentre si riduce l'inflazione".

Ieri, aveva dichiarato che "sara' molto difficile" riuscire a riportare sotto controllo l'inflazione senza causare un calo dell'attivita' economica; oggi, ha dichiarato che una recessione "non e' inevitabile". La Banca centrale continuera' ad alzare i tassi d'interesse, ha ribadito, finche' l'inflazione non tornera' verso l'obiettivo del 2%.

Dopo l'aumento di 75 punti base deciso la scorsa settimana, il maggiore dal 1994, e' probabile un aumento di 50 o 75 punti dei tassi d'interesse anche alla fine di luglio.

Passando all'azionario, il titolo di Nike guadagna l'1,2% ed e' tra i migliori sul Dow Jones, dopo che la societa' di abbigliamento sportivo ha comunicato che prevede di chiudere, definitivamente, tutte le sue attivita' in Russia nei prossimi mesi. Il titolo di Altria guadagna l'1,1%, nonostante la Food and Drug Administration (Fda), l'autorita' statunitense sui farmaci e gli alimenti, abbia annunciato la decisione di vietare la vendita negli Stati Uniti delle sigarette elettroniche di Juul, leader del settore e societa' controllata proprio dal colosso del tabacco. Altra seduta in forte calo per il settore energetico, oggi il peggiore con un calo del 4,6%; il tecnologico guadagna lo 0,2%, il settore delle utilities e' il migliore con un rialzo dell'1,6%. A poco piu' di due ore dalla chiusura, il Dow Jones perde 105,76 punti (-0,35%), lo S&P 500 e' in ribasso di 4,67 punti (-0,12%), il Nasdaq guadagna 32,46 punti (+0,29%). Il petrolio Wti al Nymex scende dello 0,89% a 105,25 dollari al barile. Quarta seduta consecutiva in calo per l'oro, che ha ceduto 8,60 dollari, lo 0,5%, e chiuso a 1.829,80 dollari all'oncia. Euro in calo dello 0,51% a 1,0515 dollari. Bitcoin in rialzo del 2% a 20.300 dollari.

AAA-Pca

(RADIOCOR) 23-06-22 19:56:59 (0683) 5 NNNN

 


Tag


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.