Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Notizie Radiocor Notizie Radiocor - Commenti

Wall Street: chiusura in rialzo (Dj +0,5%), migliore settimana da novembre

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - New York, 15 mar - La seduta a Wall Street e' finita in rialzo anche se sotto i massimi intraday raggiunti intorno a meta' giornata. Gli indici principali hanno archiviato la migliore settimana dallo scorso novembre grazie al traino dei titoli tecnologici. Per il Nasdaq Composite e' stata l'undicesima settimana su 12 in aumento. A sostenere i listini sono state rinnovate speranze nell'andamento dei negoziati commerciali tra Stati Uniti e Cina e l'impegno di Pechino agli stimoli a sostegno della sua economia. Stando alla stampa cinese, secondo Pechino sono stati fatti "progressi concreti" sul testo dell'accordo commerciale su cui le due principali economie al mondo stanno lavorando da mesi. Ieri nella serata americana il presidente americano, Donald Trump, aveva detto che nel giro di tre-quattro settimane si sapra' qualcosa. Nel frattempo Pechino ha teso la mano a Washington approvando una legge che elimina un requisito in base al quale le aziende straniere operanti su suolo cinese devono trasferire tecnologia propria ai partner locali. Dal fronte macroeconomico, e' vero che il dato preliminare della fiducia dei consumatori a marzo calcolata dall'Universita' del Michigan e' balzata (a 97,8 punti) ma il settore manifatturiero ha mostrato segni di cedimento nello Stato di New York e anche a livello nazionale, come emerso rispettivamente dall'indice Empire State (sceso a 3,7 punti a marzo) e dalla produzione industriale (salita solo dello 0,1% a febbraio). Nel frattempo a Washington Donald Trump ha posto il suo primo veto presidenziale alla risoluzione approvata al Congresso Usa per bloccare l'emergenza nazionale che gli serve per recuperare il denaro utile per la costruzione del muro controverso tra Usa e Messico. A livello aziendale Boeing (+1,5%) ha corso in attesa del lancio di un aggiornamento al software del 737 Max 8, il tipo di jet protagonista dell'incidente aereo avvenuto domenica in Etiopia. Facebook (-2,5%) ha sofferto l'addio di due top manager. Tesla (-5%) non ha convinto presentando il nuovo crossover Model Y. In attesa delle operazioni di compensazione, il DJIA ha guadagnato lo 0,5% a quota 25.844. L'S&P 500 ha aggiunto 0,5% a 2.822 punti. Il Nasdaq e' salito dello 0,76% a 7.688. Sono stati raggiunti i massimi del 9 ottobre da S&P 500 e Nasdaq. In settimana il Dow e' salito dell'1,6%, l'S&P 500 del 2,9% e il Nasdaq del 3,8%. Un euro compra 1,1321 dollari (+0,12%).

A24-Spa

(RADIOCOR) 15-03-19 21:04:30 (0774) 5 NNNN

 


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.