Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Glossario finanziario - Sistema Telematico

Definizione

Sistema di negoziazione dei titoli caratterizzato da un circuito elettronico sul quale viaggiano tutte le informazioni necessarie ad effettuare lo scambio e che consente di eseguire e concludere le transazioni in tempo reale.

Approfondimenti

In Italia, presso la Borsa Italiana S.p.A., il sistema telematico di contrattazione è stato istituito il 25 novembre1991, limitatamente ad alcuni strumenti finanziari ed è stato poi esteso, il 9 febbraio 1996, a tutti gli strumenti finanziari quotati.
In questo modo, si è abbandonato il tradizionale meccanismo di contrattazione "alle grida” (o a chiamata) e si è avuta la trasformazione della Borsa italiana da mercato fisico a mercato telematico.
In tal modo tutti gli operatori possono accedere sul mercato alle stesse condizioni e dispongono, in tempo reale, di tutte le informazioni necessarie all’operatività.
Architettura del sistema telematico: il sistema telematico di negoziazione è gestito dalla Borsa italiana S.p.A. attraverso BIT Systems ed è composto da architetture informatiche, costituite da un’unità centrale, una rete di trasmissione dati e delle workstations (terminali), che realizzano il collegamento tra tutti gli operatori del mercato.
Il sistema telematico visualizza le proposte di negoziazione all’interno di un book che compare sui terminali degli operatori autorizzati.
Il sistema di negoziazione è articolato in quattro diverse architetture informatiche, ciascuna dedicata a diversi segmenti del mercato di Borsa: una prima architettura è dedicata al Mercato Azionario, al Mercato Expandi, al Mercato telematico delle obbligazioni MOT, al Mercato Telematico Fondi MTF; una seconda architettura supporta il mercato degli strumenti derivati azionari (IDEM); una terza architettura al Mercato telematico delle eurobbligazioni (EuroMOT).
Funzioni del sistema telematico: il sistema telematico assolve alle seguenti funzioni:
1) diffusione tra gli operatori delle proposte di negoziazione, conclusione automatica dei contratti e diffusione delle informazioni sui contratti conclusi;
2) diffusione al pubblico degli investitori di informazioni sull'andamento del mercato;
3) informazioni alla CONSOB sulle proposte immesse e sui contratti conclusi;
4) rilevazione dei dati per la redazione dei listini;
5) elaborazione ed archiviazione dei dati relativi ai contratti conclusi;
6) riscontro e rettifica dei dati inerenti ai contratti conclusi ed invio degli stessi al sistema di compensazione e liquidazione.

Nuova Ricerca

Sistema Telematico

Formazione finanziaria

Consulta la sezione Formazione Sotto la Lente per approfondire le tue conoscenze sul mondo della finanza e di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.