Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Sotto la Lente

Le Privatizzazioni

18 Set 2009 - 15:31

La proprietà di una società passa dallo stato ad un privato



Si parla di privatizzazione quando la proprietà di una società o di un ente pubblico o controllato dallo Stato passa nelle mani di un privato o di una pluralità di privati, i quali ne assumono la gestione. In questa forma la privatizzazione assume la sua fattispecie più potente, ma esistono forme meno pregnanti. Privatizzazioni

E' il caso del trasferimento parziale della proprietà: in tal modo può essere ceduta una quota di maggioranza o di minoranza della società o ente oggetto della privatizzazione. E' evidente che in questo secondo caso la significatività della privatizzazione viene notevolmente smorzata.

Descritta la nozione di privatizzazione vediamo ora brevemente le tecniche grazie alle quali si arriva a realizzarla in pratica. La vendita della proprietà o di parte di essa ai privati può avvenire mediante un'offerta pubblica oppure attraverso la vendita diretta.

Nel primo caso l'acquirente non è unico ma si tratta di una pluralità di soggetti: è quindi una tecnica adatta a creare una public company, soprattutto se attuata attraverso collocamento in Borsa di una serie di pacchetti di minoranza. Nel secondo invece l'acquirente (o più di uno) viene individuato mediante trattativa privata o asta competitiva cui hanno accesso solo operatori qualificati. L'obiettivo della vendita diretta è quindi di tipo strategico ovvero la creazione di una proprietà forte.
Esistono poi altre forme di privatizzazione, dette "deboli" o "formali". Si tratta in sostanza di processi che lasciano la proprietà in mano al pubblico, limitandosi ad avvicinare l'attività dell'impresa/ente al mercato. Questo obiettivo può essere raggiunto in diversi modi: uno di questi è l'apertura all'iniziativa privata di settori in cui lo Stato opera in qualità di monopolista.

L'utente finale si trova così a poter scegliere il soggetto che eroga il servizio in base al rapporto prezzo/qualità, per cui l'impresa/ente pubblico è costretto a misurarsi con il mercato e quindi a introdurre nel suo modello di gestione criteri privatistici. Finalità simili a quelle appena descritte possono essere raggiunte anche tramite l'eliminazione di regole che impongono limitazioni all'impresa privata e privilegi per quella pubblica (deregolamentazione). Altre modalità di applicazione della privatizzazione in forma debole sono quella detta "formale" tout-court, che prevede la trasformazione dell'impresa/ente pubblico in società privata (ad esempio in s.p.a.), e quella detta "funzionale", in cui a imprese private viene affidata la gestione di servizi in precedenza a carico del settore pubblico mediante concessione o appalto.

Privatizzazioni Scheda