Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Sotto la Lente

Le liberalizzazioni

13 Mar 2009 - 09:03

L'abolizione delle restrizioni esistenti sul mercato per un certo settore



Cosa sono?

Con il termine liberalizzazione ci si riferisce ad un processo legislativo consistente nella progressiva abolizione delle restrizioni esistenti sul mercato per un certo settore.liberalizzazione intro

Spesso, quando si parla di liberalizzazioni, si intendono i processi di liberalizzazione economica, riferendosi specialmente alla liberalizzazione del commercio e del mercato del capitale in seguito al passaggio di un determinato settore da una situazione regolata dallo Stato ad una retta dalle regole del mercato e della libera concorrenza.

I modelli principali

Generalmente vengono individuate queste due situazioni di passaggio:

  • La prima è quella in cui il mercato è governato da un monopolista, generalmente pubblico. In questo caso, grazie alla liberalizzazione, nuovi soggetti possono entrare sul mercato, ampliando l’offerta e riducendo la quota di mercato del player dominante.
  • La seconda situazione è quella in cui le barriere all’ingresso e la regolamentazione in vigore danno vita a una molteplicità di piccoli attori. In questa situazione una liberalizzazione del mercato può anche sortire l’effetto di condurre ad una concentrazione di mercato portando alla crescita di dimensioni di alcuni attori.

In Italia i processi di liberalizzazione più recenti sono quelli della liberalizzazione del mercato del gas e il decreto legge Bersani sulle liberalizzazioni.

La liberalizzazione del mercato del gas

A partire dal 1° gennaio del 2003 è entrata in vigore la liberalizzazione del mercato del gas grazie alla quale, per ogni utente, è possibile scegliere il proprio fornitore di gas naturale. Con la liberalizzazione del mercato del gas diventa fondamentale la distinzione tra il distributore e la società di vendita che cede il gas ai clienti finali.

Un tempo infatti il distributore e la società di vendita erano una entità unica e come tale ogni acquisto da parte del cliente finale doveva essere fatto dal distributore operante nella propria zona.

In seguito all’entrata delle nuove regole invece il distributore offre il servizio di distribuzione alle società di vendita che a loro volta vendono il gas ai clienti finali.

La tariffa attuale che viene applicata ai clienti finali è composta da una quota riferibile all'acquisto del gas vero e proprio e da una relativa al costo sostenuto dalla società di vendita per i servizi del distributore.

Decreto Bersani

Il decreto legge Bersani (Dl 223/2006, definitivamente convertito con la Legge n. 248 del 4 agosto 2006), noto anche come "decreto sulle liberalizzazioni", è un decreto legge che presentava misure che si proponevano di rendere più dinamico il mercato, tutelare i consumatori e aumentare la concorrenza abbattendo i privilegi di alcune categorie sociali e aumentando la concorrenza in quei settori e agevolare la lotta all'evasione fiscale attraverso alcune procedure obbligatorie nei pagamenti.

Tra le misure vi erano quelle che consentivano la vendita dei farmaci da banco nei supermercati, l'aumento delle licenze dei tassisti, il divieto di applicazioni di tasse d'ingresso per la grande distribuzione organizzata il pagamento con carta di credito ai professionisti e le norme sul recesso anticipato e senza spese.

Un altro pacchetto di liberalizzazioni fu promosso, sempre dall’ex ministro dello Sviluppo economico Pier Luigi Bersani, con il decreto legge n. 7 del 31 gennaio 2007, convertito in Legge n. 40 del 2 aprile 2007, con l'intento di tutelare i consumatori, promuovere la concorrenza, snellire le pratiche burocratiche. Tra i provvedimenti si annoverano l'abolizione dei costi di ricarica per la telefonia mobile, la libera installazione di impianti per la distribuzione di carburanti, la liberalizzazione delle edicole.

liberalizzazione scheda