Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Sotto la Lente

ISM Manifatturiero

15 Ott 2010 - 14:37

Manufacturing ISM Report on Business



L’ISM Manifatturiero, in inglese Manufacturing ISM Report on Business, è un rapporto di ricerca a livello nazionale redatto mensilmente dall’Institute for Supply Management, con sede a Tempe in Arizona, sull’andamento del settore manifatturiero negli Stati Uniti.

Nel dettaglio l’ISM Manifatturiero, pubblicato il primo giorno lavorativo del mese successivo rispetto a quello a cui fa riferimento, consiste in una indagine rivolta ai responsabili per gli acquisti di 400 imprese statunitensi. Tali dirigenti devono rispondere ad un questionario che constaterà se ci sono stati dei cambiamenti a livello mensile rispetto a diversi fattori economici (nuovi ordini, portafoglio ordini, esportazioni, importazioni, produzione, spedizioni dei fornitori, scorte di magazzino, scorte dei clienti, occupazione e prezzi).ISM-Manifatturiero-intro

Tra gli indici che compongono il report ISM Manifatturiero il piu’ rilevante è il PMI, ovvero il Purchasing Manager’s Index. Il PMI, introdotto dall’economista Theodore Torda nel febbraio del 1982, è un indice destagionalizzato composto con egual peso da cinque degli indici presenti nell’ISM Manifatturiero (nuovi ordini, produzione, occupazione, spedizioni dei fornitori e scorte di magazzino).

L’indice è molto importante dal punto di vista economico perché da tale indicatore si possono ricavare interessanti informazioni. Un livello dell’indice PMI superiore al 50% indica che il settore manifatturiero e’ in espansione, inferiore al 50%, invece, denota, una contrazione del comparto. Un livello dell’indice PMI al di sopra del 42% per un certo periodo di tempo,  suggerisce che l’economia statunitense (il PIL) e’ in crescita, al di sotto del 42% manifesta, invece, una fase di recessione.

L’ISM Manifatturiero ha un forte impatto sui mercati finanziari che reagiscono immediatamente a variazioni inattese dell’indice PMI. Molto seguito è anche l’indice sui prezzi che può essere considerato un buon indicatore sulle pressioni inflazionistiche.

ISM-Manifatturiero-scheda