Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Eventi

L’Italian Equity Roadshow riparte da Londra

16 Gen 2017 - 10:30

-       18 società quotate presenti, 8 settori rappresentati

-       60 miliardi di Euro la capitalizzazione aggregata

-       Richiesti oltre 400 incontri fra società e investitori

L’Italian Equity Roadshow di Borsa Italiana riparte da Londra. Oggi e domani, le società quotate sul mercato italiano incontrano gli investitori inglesi e internazionali nella sede del London Stock Exchange.

130 investitori in rappresentanza di 100 case di investimento da UK, Continental Europe, Asia e Nuova Zelanda hanno confermato la loro presenza e richiesto più di 400 meeting con le società.

Le 18 società quotate presenti sono rappresentative di 8 macro-settori industriali: Consumer Goods, Consumer Services, Financials, Healthcare, Industrials, Technology, Telecommunication, Utilities.
Oltre 60 miliardi di Euro la capitalizzazione aggregata.

All’evento, organizzato in collaborazione con Banca IMI e Intermonte SIM, parteciperanno Amministratori Delegati e Manager delle seguenti società:
A2A, Amplifon, Anima Holding, Astaldi, Autogrill, Brembo, De’ Longhi, EI Towers, Fincantieri, FinecoBank, Generali, Gruppo Editoriale L’Espresso, IGD – SIIQ, Inwit, Italgas, Leonardo, OVS e Reply.

Martedì 17 gennaio, le società partecipanti apriranno i mercati londinesi durante la Cerimonia di Market Open interamente dedicata al Roadshow alla presenza dell’Ambasciatore italiano a Londra, Pasquale Terracciano.