Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Lavoro

Lavoro: 729 mila posti di lavoro in più tra gennaio e ottobre

FTA Online News, Milano  22 Dic 2017 - 12:49

Nel corso del 2017 è aumentato il turnover dei posti di lavoro



Si consolida il saldo positivo tra assunzioni e cessazioni nel settore privato.
Il maggior contributo è stato dato dai contratti a tempo determinato e dall’apprendistato mentre diminuiscono le assunzioni a tempo indeterminato.

Più lavoro in somministrazione in sostituzione dei voucher

Aumenta il turnover dei posti di lavoro grazie alla forte crescita nel periodo compreso tra Gennaio e Ottobre 2017 con un aumento del 20,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Sono aumentate anche le cessazioni (+17,5%) ma ad un ritmo inferiore.

Le assunzioni sono cresciute grazie ai contratti a tempo determinato (+28%) e all’apprendistato (+26,3%) mentre diminuiscono la assunzioni a tempo indeterminato (-3.7%).

Incremento deciso anche per i contratti di somministrazione (+21,7%) e ancora di più per i contratti di lavoro a chiamata che hanno fatto registrare un incremento del 126,4%.

L’incremento di queste tipologie contrattuali può essere messo in relazione alla necessità per le imprese di ricorrere a strumenti che possano sostituire i voucher cancellati lo scorso mese di marzo e sostituiti, per le imprese con meno di 6 dipendenti, dai nuovi contratti di prestazione occasionale.