Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Oggi Spaxs debutta su AIM Italia

01 Feb 2018 - 10:37

-       Record per ammontare raccolto da una SPAC in Italia, seconda raccolta in Europa
-       Record per ammontare raccolto da una  società quotata su AIM Italia: 600 milioni di euro
-       Prima SPAC finalizzata alla creazione di un operatore nel settore bancario e finanziario

Si quota oggi su AIM Italia Spaxs, la prima SPAC (special purpose acquisition company) promossa da Corrado Passera e da Andrea Clamer.
Spaxs è la prima SPAC in Italia con una politica di investimento focalizzata nel settore dei servizi finanziari e destinerà le risorse raccolte in fase di collocamento a un’operazione di aggregazione con una società target operante nel settore bancario e/o finanziario e per la sua successiva patrimonializzazione al fine di sostenerne una strategia di crescita e sviluppo.

In fase di collocamento la società ha raccolto 600 milioni di euro. Il flottante al momento dell’ammissione è del 81,33%. Banca IMI e Credit Suisse Securities hanno agito in qualità di joint global coordinator e, insieme a Equita sim, in qualità di joint bookrunner. Banca IMI ha agito anche in qualità di Nomad e Specialist.

Da domani Spaxs sarà inserita anche nel paniere dell’indice FTSE AIM Italia.

In occasione dell’inizio delle negoziazioni Raffaele Jerusalmi Amministratore Delegato di Borsa Italiana, ha commentato:
“Siamo particolarmente felici di dare il benvenuto a Spaxs, la prima SPAC finalizzata alla creazione di un operatore nel settore bancario e finanziario . La quotazione di Spaxs è un’ulteriore conferma che Borsa Italiana si sta affermando come mercato di riferimento in Europa per operazioni di questo tipo; le SPAC si innestano perfettamente nel tessuto industriale italiano e ne supportano lo sviluppo”.

 

Per scaricare il comunicato stampa in PDF: (pdffile pdf - 90 KB)

Archivio Comunicati stampa

2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 | 2003 | 2002 | 2001 | 2000 | 1999 | 1998 |


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.