Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Borsa Italiana organizza il primo Italian Sustainability Day

10 Lug 2017 - 11:35

‒      17 società quotate incontrano gli investitori internazionali

‒      Sette panel formativi e di approfondimento su tematiche legate alla sostenibilità

 

Oggi in Piazza Affari, nella sede di Borsa Italiana, si svolge la prima edizione dell’Italian Sustainability Day, incontro dedicato a supportare il dialogo tra imprese e investitori sui temi ESG e di sostenibilità, sensibilizzando tutti i partecipanti al mercato.

Nel corso della giornata società e investitori hanno a disposizione un programma formativo e di approfondimento che toccherà diverse tematiche: dai trend globali degli investimenti sostenibili e responsabili al dialogo tra società, investitori e analisti sulle variabili ESG, alla reportistica e comunicazione.

Vengono inoltre affrontati i temi più specifici come il finanziamento delle attività sostenibili tramite i Green Bond, l’investor engagement e gli indici e i dati a disposizione delle scelte di investimento.

Per la prima volta, inoltre, in un evento organizzato da un Exchange, 17 società incontrano 30 portfolio manager in oltre 80 meeting per confrontarsi sulle strategie ESG.

Le società che incontreranno gli investitori in occasione del Italian Sustainability Day sono: A2A, Atlantia, Campari, Danieli&C., ENI, Enel, ERG, FinecoBank, Hera, IGD SIIQ, Intesa Sanpaolo, Italgas, Leonardo, Prysmian, Saipem, Snam, Unipol Gruppo Finanziario-UnipolSAI.

Gli investitori integrano sempre più le considerazioni ESG all’interno delle proprie strategie d’investimento: il 75% dell’ammontare detenuto dai primi 15 investitori istituzionali nel FTSE MIB è riconducibile a firmatari dei Principles for Responsible Investment, associazione internazionale indipendente supportata dalle Nazioni Unite.

In aggregato a livello mondiale i firmatari dei Principles for Responsible Investment gestiscono a oggi più di 62 mila miliardi di dollari.

Raffaele Jerusalmi, CEO Borsa Italiana, ha detto:
“Continuiamo a innovare affinché l’offerta dei nostri mercati sia in grado di rispondere alle nuove sollecitazioni che ci provengono dai partecipanti al mercato. Con questo evento vogliamo stimolare il dialogo tra imprese e investitori sulle tematiche di sostenibilità, aspetti che sempre più influenzano i flussi di capitali a livello globale.”

Andrea Sironi, Presidente di Borsa Italiana, commenta:
“Incorporare temi ESG nella strategia di crescita aziendale e nel dialogo con gli investitori, attuali e futuri, è ora parte delle best-practice internazionali e apre nuove opportunità di finanziamento, innovazione e creazione di valore.”

Il primo Italian Sustainability Day rientra all’interno del programma più ampio di Italian Equity Roadshow organizzato da Borsa Italiana per promuovere le nostre società quotate presso la comunità finanziaria internazionale, toccando piazze e tematiche consolidate ma anche offrendo ai nostri emittenti la possibilità di testare l’interesse di nuovi investitori in aree geografiche ad alto potenziale e di nuove tipologie di investitori.

L’evento è patrocinato da Principles for Responsible Investment, Sustainable Stock Exchanges e dal Forum per la Finanza Sostenibile.

I panel di approfondimento sono stati organizzati in collaborazione con Deloitte, Etica SGR, KPMG, PWC, Morrow Sodali, Weber Shandwick.

Gli incontri tra le società quotate e gli investitori sono stati organizzati in collaborazione con Banca IMI e Kepler-Cheuvreux.

 

Per scaricare il comunicato stampa in PDF: (pdffile pdf - 102 KB)