Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Luxury&Finance 2016

06 Dic 2016 - 11:43

-       Presenti al Luxury&Finance 2016 società quotate, società private, investitori e analisti

-       Richiesti oltre 250 incontri da oltre 60 investitori internazionali

Si svolge oggi nella sede di Piazza Affari a Milano il Luxury&Finance 2016 organizzato da Borsa Italiana.

L’appuntamento, dedicato alla moda, al lusso e al lifestyle Made in Italy, rappresenta un’occasione unica di confronto tra società, investitori e analisti sulle opportunità e le sfide di uno dei settori più rappresentativi del nostro Paese nel mondo.

L’evento si apre con un briefing strategico a cura di McKinsey&Company e continua con due programmi paralleli: gli incontri tra le società quotate e gli investitori e un momento dedicato alle società private del settore.

Il Luxury&Finance 2016 vede la partecipazione di 14 società quotate, oltre 60 portfolio manager europei con circa 250 incontri.

Le società quotate presenti sono: Aeffe, Campari, Cover 50, De’ Longhi, Ferrari, Italia Independent, Luxottica, Masi Agricola, Moncler, Piquadro, Prada, Tamburi Investment Partners, Technogym e  Tod’s.

Il Luxury&Finance  si inserisce nella serie di Italian Equity Roadshow  di Borsa Italiana, organizzati per favorire l’incontro tra società e investitori in collaborazione con i primari broker domestici e internazionali : Banca IMI - Intesa Sanpaolo, Citi, Credit Suisse, Equita, Intermonte, Jefferies, Kepler-Cheuvreux-Unicredit, Nomura e UBS. Gli eventi precedenti sono stati Tokyo, New York, Hong Kong, Singapore, Londra oltre all’Italian Infrastructure Day e la Small Cap Conference di Milano.

La sessione dedicata alle società non quotate viene aperta dalla presentazione del report “Le Quotabili” di Pambianco e prevede un approfondimento  sull’opportunità della quotazione in Borsa, la preparazione richiesta alle imprese che intendono intraprendere questo percorso e la modalità con cui investitori e analisti guardano i fondamentali di bilancio e le prospettive di crescita delle imprese. 

Il settore del lusso e del lifestyle in Borsa Italiana:

Le società del settore Consumer Goods quotate sui mercati di Borsa Italiana sono 54 e rappresentano il 16% dell’intero listino con una capitalizzazione aggregata pari a 74 miliardi di Euro.

Guardando al settore Fashion&Design, sono 25 le quotate con una capitalizzazione aggregata di oltre 51 miliardi di Euro. Dal 2011 le IPO del settore hanno raccolto sui mercati di Borsa 1,8 miliardi di Euro con richieste che hanno superato i 25 miliardi.

Nella community ELITE, il programma di Borsa Italiana pensato per l’avvicinamento graduale al mercato dei capitali, moda e design sono rappresentati da 27 società italiane.

Questi numeri confermano il posizionamento internazionale di Borsa Italiana, come  piazza di riferimento per il settore grazie alla presenza sul listino di importanti società quotate e all’elevato potenziale ancora da esprimere.

Raffaele Jerusalmi, Amministratore Delegato di Borsa Italiana, ha commentato:
“Borsa Italiana si propone come un catalizzatore di risorse finanziarie a favore delle imprese italiane grazie al vasto network di investitori internazionali che investono sui suoi mercati, oltre 7.500 fondi facenti capo a 1.400 case d’investimento da oltre 45  Paesi. Il Luxury & Finance e  gli altri Italian Equity Roadshow rappresentano importanti occasioni di incontro tra le nostre società  e la comunità finanziaria internazionale. Questi incontri oggi coinvolgono anche società non quotate che appartengono al settore del Lifestyle per favorire il loro contatto col mondo degli investitori internazionali”.

Per scaricare il comunicato in Pdf: (pdffile pdf - 164 KB)

 

Per ulteriori informazioni:
Oriana Pagano                                                                             +39 02 7242 6360

Stefano Totoro                                                          media.relations@borsaitaliana.it                                           

                                                                                 

Twitter                                                                                      @BorsaItalianaIT