Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

ETFplus: record di volumi nel primo trimestre

02 Mag 2016 - 10:30

-        Conclusi 1.446.529 contratti (+5,08% rispetto allo stesso periodo del 2015) per un controvalore di 29,04 miliardi di Euro (+5,83%)

-        Confermata la leadership europea per numero di contratti

-        4 nuovi emittenti di fondi aperti: Rivage Investment SAS, AISM Global Opportunities Fund, Silk Invest e PensPlan SICAV Lux

ETFplus ha chiuso il primo trimestre del 2016 registrando i volumi più alti di sempre in termine di contratti e controvalore: sono stati conclusi 1.446.529 contratti (+5,08% rispetto allo stesso periodo del 2015) per un controvalore di 29,04 miliardi di Euro (+5,83%).

A fine marzo 2016 l’AUM degli ETP ha toccato quota 48,51 miliardi di Euro con un aumento del 6,91% rispetto a marzo 2015.
I flussi netti per gli ETF e gli ETC/ETN sono stati pari a 2,86 miliardi di Euro.

ETFplus ha visto il debutto di 7 nuove tipologie di strumenti, in particolare: un ETF su un indice di Mid Cap tedesche; un ETF leveraged short sull’S&P500; un ETF a gestione attiva sulla liquidità denominato in USD; un ETF su un indice di titoli europei a bassa volatilità ed elevato dividend yield; un ETN a leva sull’indice VIX; 2 ETN a leva long e short su un indice azionario sui mercati emergenti; 2 ETF su un indice di società giapponesi a bassa volatilità.

Da inizio anno al 31 marzo 2016 sono stati quotati in Borsa Italiana 51 nuovi ETP e 12 fondi aperti, portando il  totale degli strumenti quotati sul mercato a 1152 (739 ETF, 301 ETC/ETN e 112 fondi aperti) per un totale di 32 emittenti (12 di ETP e 20 di fondi aperti).

Silvia Bosoni, Responsabile ETFs Listing di Borsa Italiana ha commentato:
“Siamo felici che nel primo trimestre del 2016 il mercato abbia raggiunto importanti traguardi. In primo luogo è stato registrato il record storico trimestrale dei volumi con 1.446.529 contratti conclusi per un controvalore di 29,04 miliardi di Euro che ci ha consentito di consolidare la nostra leadership europea per contratti conclusi su piattaforma elettronica con una market share del 31,97%. Inoltre, il segmento dedicato agli OICR aperti ha raggiunto i 112 strumenti in quotazioni, con una pipeline sempre più nutrita che vede la presenza anche di emittenti da nuovi Paesi che andranno ad ampliare ulteriormente la gamma degli strumenti quotati”.


Per ulteriori informazioni:

Oriana Pagano
+39 02 7242 6360
media.relations@borsaitaliana.it                              

Per scaricare il comunicato in PDF: (pdffile pdf - 169 KB)