Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Tappa nord americana dell'Italian Equity Road Show

18 Nov 2013 - 17:01

Tappa nord americana dell’Italian Equity Road Show di Borsa Italiana

-      New York: 18-19-novembre

-      Oltre 120 meeting

Borsa Italiana rinnova il suo appuntamento con l’Italian Equity Road Show in Nord America. Il 18 e il 19 novembre a New York alcune delle principali società quotate italiane incontrano gli investitori statunitensi.

Con una formula ormai consolidata, sono stati organizzati più di 120 meeting tra il management delle società e gli oltre 80 investitori internazionali in rappresentanza di più di 60 case d’investimento a conferma dell’importante network internazionale di Borsa Italiana.

14 le società partecipanti, rappresentanti oltre il 20% della capitalizzazione del mercato italiano: De’ Longhi, Eni, Finmeccanica, Gruppo Editoriale L’Espresso, GTECH, IMA, Mediolanum, Recordati, Sorin, STMicroelectronics, Telecom Italia, Trevi Fin Industriale, Unipol, World Duty Free.

L’obiettivo di questi incontri è quello di garantire la visibilità internazionale delle aziende quotate in Borsa Italiana oltre che fidelizzare gli investitori e attrarne di nuovi, al fine di ampliare e diversificare la base azionaria delle società partecipanti a beneficio della stabilità ed efficienza dell’intero mercato.

Massimiliano Lagreca, Responsabile Large Cap di Borsa Italiana, ha commentato:
“Creare nuove opportunità di incontro con gli investitori per promuovere le società del nostro mercato è da sempre uno degli obiettivi principali di Borsa Italiana.
Questo tipo di iniziative contribuisce a rendere il listino italiano tra i più internazionali a livello europeo con oltre il 90% di investitori istituzionali esteri che investono nei titoli del FTSE MIB, il 33% dei quali è americano. L’elevato numero di meeting conferma l’interesse degli investitori per le società italiane e il forte appeal globale del nostro mercato”.

Il Road show di Borsa Italiana è organizzato con il supporto di Banca IMI, Intermonte e UBS e in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri.

 

Per ulteriori informazioni:
Oriana Pagano
+39 02 72426360
media.relations@borsaitaliana.it

Per scaricare il comunicato in pdf:(pdffile pdf - 182 KB)