Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Italian Infrastructure Day 2013 in Borsa Italiana

05 Set 2013 - 


ISDay2013: società e investitori si incontrano in Borsa Italiana per la giornata dedicata alle infrastrutture  

-       16 società quotate e 3 non quotate partecipano all’evento
-       Circa 400 meeting organizzati con oltre 100 investitori


Diciannove tra le più importanti società italiane operanti nel settore delle infrastrutture pubbliche e private incontrano oggi gli investitori internazionali nella sede di Borsa Italiana per condividere strategie e obiettivi futuri attraverso incontri one to one e presentazioni pubbliche.
Nel corso della giornata, che vede anche la presentazione di una overview di settore da parte di Cassa Depositi e Prestiti, sono stati organizzati circa 400 incontri con oltre 100 investitori nazionali e internazionali provenienti non solo da Italia e Europa ma anche da Stati Uniti, Australia e Hong Kong.

Le società che prendono parte all’evento sono: A2A, Acea, Astaldi, Atlantia, Enel Green Power, Ei Towers, Enel, Erg, Hera, Impregilo, Iren, Prysmian, Sias, Snam, Telecom Italia, Trevi Fin Industriale,
e tra le non quotate: Ntv, Ferrovie dello Stato Italiane e Metroweb.
Incontra gli investitori anche il fondo F2i.

Il primo Italian Infrastructure Day è stato organizzato in collaborazione con Citi e Intermonte.

Raffaele Jerusalmi, Amministratore Delegato di Borsa Italiana ha commentato:
“Borsa Italiana è da sempre impegnata a supportare le società quotate nell’incontro con gli investitori contribuendo a rafforzarne la visibilità a livello internazionale. Il mercato dei capitali attraverso l’investimento in equity può rappresentare una risorsa fondamentale anche per le infrastrutture, storicamente legate al finanziamento tramite debito, per supportarne la crescita e la competitività”.

Massimiliano Lagreca, Responsabile Large Caps&Investment Vehicles di Borsa Italiana ha aggiunto:
“L’alto numero di meeting organizzati  con gli investitori internazionali in occasione di questo primo Italian Infrastructure Day conferma che Borsa Italiana è una piazza finanziaria che attrae sempre più investitori provenienti da tutte le parti del mondo; basti pensare che l’azionariato istituzionale delle società del FTSE MIB comprende il 90% di investitori internazionali: oltre 7000 fondi provenienti da più di 40 Paesi. La Borsa offre alle aziende italiane non solo un mercato per la negoziazione ma anche un forte network finanziario che ne garantisce la visibilità a livello globale”. 



Per ulteriori informazioni:
Oriana Pagano                                                  media.relations@borsaitaliana.it
Federica Marotti                                                02 72426 360


 Per scaricare il Pdf: (pdffile pdf - 197 KB)

 


Borsa Italiana

Borsa Italiana è una delle principali borse europee e conta circa 330 società quotate sui propri mercati. Si occupa della gestione dei mercati azionari, obbligazionari e dei derivati. Tra i principali mercati azionari gestiti ci sono MTA  - con il segmento STAR - AIM Italia- Mercato Alternativo del Capitale – dedicato alle piccole imprese – e il MIV. Gli altri mercati gestiti sono IDEM, ETFplus, MOT ed ExtraMOT.
Da ottobre 2007 Borsa Italiana fa parte del London Stock Exchange Group.
www.borsaitaliana.it