Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Un anno di ELITE: 100 storie di successo

16 Apr 2013 - 


Un anno di ELITE: 100 storie di successo che guardano al futuro

-      37 nuove società fanno oggi il loro ingresso in ELITE
-      Si aggiungono alle 63 PMI che sono entrate nel progetto nel 2012 portando così a 100 il totale delle aziende partecipanti


ELITE festeggia oggi il suo primo anniversario tagliando lo storico traguardo delle 100 società selezionate per far parte del progetto di Borsa Italiana dedicato alle PMI. In questa occasione sono state presentate a Palazzo Mezzanotte le 37 nuove società che entrano a far parte del programma.
L’iniziativa è nata un anno fa per supportare le PMI italiane non quotate nel loro percorso di crescita aiutandole a strutturarsi per risultare attraenti agli investitori e poter così accedere al mercato dei capitali.

Le 100 società sono state tutte selezionate seguendo un approccio rigoroso, condotto da Borsa Italiana coadiuvata da un comitato indipendente di valutazione composto da Guido Corbetta, Stefano Paleari, Salvatore Bragantini, sulla base di requisiti specifici quali ultimo bilancio in utile, progetto di crescita credibile, risultato operativo in percentuale sul fatturato maggiore del 5% e fatturato minimo di 10 milioni (o inferiore in presenza di alti tassi di crescita).
Il range di fatturato delle 100 società scelte varia da 7 a 480 milioni di euro con un tasso di crescita medio anno su anno del 23%.

Le 37 nuove ELITE sono eterogenee per dimensioni, settori di appartenenza e localizzazione geografica, ma accomunate da un forte orientamento alla crescita. Le società ammesse coprono diversi settori tra cui moda, chimica, ingegneria industriale, telecomunicazioni, alimentare e bevande, automotive e componentistica, ICT e logistica e sono così distribuite geograficamente: 13 in Lombardia, 8 in Veneto, 5 in Toscana, 4 in Campania, 4 in Emilia Romagna, 1 nel Lazio,  1 in Basilicata e 1 in Umbria.

“100 di questi giorni”- con queste parole l’ Amministratore Delegato di Borsa Italiana Raffaele Jerusalmi ha aperto l’evento di presentazione di oggi - “ELITE è un nuovo modello per dialogare con le imprese, affiancandole nel loro processo di avvicinamento al mercato dei capitali, consentendo loro fin da subito di entrare in contatto con il mondo degli investitori”.

Luca Peyrano, Responsabile Mercati Primari di Borsa Italiana aggiunge:
“La scommessa di ELITE, iniziata un anno fa, ci ha permesso di selezionare alcune eccellenti realtà imprenditoriali. La nostra ambizione è quella di offrire loro strumenti concreti per la crescita. La quotazione è solo una delle opzioni previste a fine programma. Siamo convinti che questo percorso possa aiutare le PMI ad effettuare un salto dimensionale raggiungendo livelli di efficienza, managerialità e trasparenza comparabili a quelli delle aziende quotate”.

Durante l’evento di presentazione di oggi è stato annunciato un accordo tra SACE e Borsa Italiana che collaboreranno per la promozione e lo sviluppo del progetto ELITE attraverso una serie di attività di partnership e strumenti ad hoc per le società aderenti ad ELITE. La nuova partnership consentirà alle società ELITE di accedere più facilmente all’ampia gamma di strumenti assicurativi e finanziari di SACE utili a migliorare la competitività dell’impresa sui mercati internazionali, contribuendo a rafforzarne la solidità e la performance complessiva: dall’assicurazione contro i rischi di mancato pagamento alla protezione degli investimenti esteri, dalle cauzioni alle garanzie finanziarie per l’internazionalizzazione, ai servizi di factoring.

SACE si aggiunge così al Gruppo di partner istituzionali (MEF, Confindustria, ABI, Bocconi, Fondo Italiano d’Investimento, Simest) di Borsa Italiana che supportano il programma ELITE.

E’ stato inoltre annunciato l’avvio di una collaborazione con il Fondo centrale di garanzia per le Piccole e Medie Imprese, per supportare le società ELITE nell’accesso al credito e all’equity tramite concessione di garanzia pubblica. Nella situazione di crisi che stiamo attraversando, sono urgenti delle misure sempre più specifiche e innovative per facilitare l’accesso al credito per le imprese. Il Fondo Centrale di Garanzia, nel corso di questi mesi, ha costituito un strumento per fornire credito garantito a un numero sempre maggiore di Pmi, anche attraverso le sezioni speciali del fondo dedicate all’imprenditoria femminile o all’industria cinematografica.

La collaborazione tra il Progetto Elite e il Ministero dello Sviluppo economico va nella direzione di un ulteriore rafforzamento del Fondo, attraverso l’allargamento della rete degli stakeholder. Con questa iniziativa si punta a una crescente presenza sui territori per affinare la capacità di interpretare le mutevoli esigenze delle imprese. Accesso sostenibile al credito e supporto all’internazionalizzazione sono strumenti fondamentali per recuperare il gap di competitività di cui soffrono tante nostre imprese, contribuendo a favorire il rilancio di ricerca e sviluppo.

Le 37 nuove società  ammesse oggi a ELITE sono:
Alessandro Rosso Incentive, Alfaparf, Arav Fashion, Assist, BAT, Biolchim, CMD - Costruzioni Motori Diesel, Docflow, Euro Stampaggi, Eurotel, Fratelli Branca Distillerie, GIMI, Giunti Editore, Goldlake, Gruppo Germani, KIIAN, La Patria, Labomar, Magaldi, Marco Bicego, Marsilli & Co., Masi, MCS Italy, Mesgo, Midac, Monnalisa, Neomobile, Nuceria Adesivi, Objectway, Pixartprinting, Saati, Sapio, SELENE, Surgital, Tech-Value, WIIT, Zucchetti Centro Sistemi.

 

Da quest’anno ELITE è anche su Twitter: @BorsaitalianaIT
#EliteBorsaItaliana


Per ulteriori informazioni:
Oriana Pagano                                   02 72426360                    
Federica Marotti            media.relations@borsaitaliana.it                               



Per scaricare il comunicato in Pdf: (pdffile pdf - 206 KB)

 

Borsa Italiana
Borsa Italiana è una delle principali borse europee e conta circa 330 società quotate sui propri mercati. Si occupa della gestione dei mercati azionario, obbligazionario e dei derivati. Tra i principali mercati azionari gestiti ci sono MTA  - con il segmento STAR - AIM Italia Mercato Alternativo del Capitale – dedicato alle piccole imprese – e il MIV. Gli altri mercati gestiti sono IDEM, ETFPlus, MOT ed Extra MOT.
Da ottobre 2007 Borsa Italiana fa parte del London Stock Exchange Group.
www.borsaitaliana.it