Borsa Italiana utilizza i cookie per una migliore gestione del sito. I cookie utilizzati per fini statistici sono già stati impostati. Per ulteriori dettagli e per informazioni su come gestire i cookie, si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy ed ai cookie.

  
English

 

Nota di Borsa Italiana



28 Giu 2011 - 19:48

28 giugno 2011

Borsa Italiana, a seguito dell’odierno Consiglio di Amministrazione, alla luce delle indiscrezioni apparse sulla stampa circa la volontà del governo di introdurre all’interno della manovra economica una tassazione sulle transazioni finanziarie, esprime profonda preoccupazione circa una simile eventualità poiché ritenuta estremamente dannosa per la liquidità, la trasparenza e lo sviluppo dei mercati soprattutto in assenza di analoghe e concordate misure prese a livello europeo.

Una simile iniziativa avrebbe infatti come conseguenza immediata una forte riduzione della liquidità sui mercati regolamentati azionari,  obbligazionari e dei titoli di stato basati in Italia, a favore delle numerose piattaforme alternative in grado di offrire lo stesso servizio di esecuzione degli ordini ma posizionate al di fuori dei confini nazionali.

Tale provvedimento risulterebbe altresì in contrasto con i reiterati messaggi del governo volti a favorire l’accesso al capitale di rischio da parte delle piccole e medie imprese italiane.

 

Per ulteriori informazioni:

Anna Mascioni/Federica Marotti                           +39 0272426.211
                                                                                   media.relations@borsaitaliana.it

 

Per scaricare la nota in Pdf: (pdffile pdf - 148 KB)

 

 


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.