Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Star Conference 2010

17 Mar 2010 - 11:00

Record di meeting one-to-one (950)



Oggi, mercoledì 17, e domani, giovedì 18 marzo 2010, 67 società appartenenti al segmento STAR di Borsa Italiana si confrontano con più di 160 fund manager e analisti -in rappresentanza di 102 case d’investimento- nel corso della nona edizione della STAR Conference di Milano che si svolge a Palazzo Mezzanotte.

La due giorni di presentazioni pubbliche ed incontri riservati, che rappresenta un appuntamento consolidato nelle agende di società e case d’investimento, si caratterizza quest’anno in particolare per la cifra record di 950 incontri one-to-one prenotati e per l’elevato numero di investitori internazionali presenti (51 delle 102 case d’investimento iscritte). Si distingue inoltre per l’elevato numero di società partecipanti: 67 su un totale di 73 appartenenti al segmento STAR (pari al 91%).

Come di consueto, la manifestazione prevede anche la presenza dei numerosi Partner Equity Markets (il network dei Partner riunisce le più importanti istituzioni bancarie e le più prestigiose società di advisory e di revisione contabile, gli studi legali più autorevoli e le primarie società di comunicazione finanziaria) che, con pratiche allineate ai migliori standard internazionali, condividono con Borsa Italiana l’impegno a supportare e a far crescere le piccole e medie imprese italiane in ogni fase del loro ciclo di vita sui mercati finanziari.

Il segmento STAR (Segmento Titoli ad Alti requisiti) di Borsa Italiana conta oggi 73 società quotate (il 35% delle PMI quotate sul Mercato Telematico Azionario) rappresentative di oltre 15 settori tipici del “made in Italy”.

La capitalizzazione complessiva del segmento è di 16 miliardi di euro, corrispondente ad una market cap media di 223 milioni di euro per società.

L’indice FTSE Italia STAR, fin dalla nascita del segmento nel 2001, ha costantemente sovraperformato l’indice generale del mercato: +10,78% rispetto al FTSE Italia MIB storico nel corso del 2009 e +33,08% dal 2001.

Le società appartenenti al segmento STAR mostrano inoltre una liquidità costantemente superiore a quella delle altre PMI quotate sia in termini di media giornaliera degli scambi (510.881 euro vs 286.310 euro del segmento Standard)*, che in termini di turnover velocity (70,73% vs 63,96%)*, pur in presenza di una minore volatilità.

Le 33 IPO avvenute su STAR dal 2001, data di esordio del segmento, ad oggi hanno consentito alle società una raccolta pari a 4,2 miliardi di euro, cui vanno aggiunti altri 2,2 miliardi di euro rivenienti da successivi aumenti di capitale. Dal 2001 ad oggi le società STAR hanno quindi potuto raccogliere complessivamente sul mercato 6,4 miliardi di euro per finanziare i propri piani di sviluppo.

Con STAR Borsa Italiana ha dimostrato nel tempo la propria capacità di mettersi al servizio delle piccole e medie imprese, fornendo capitali per la crescita, liquidità e standing internazionale.

* i dati fanno riferimento all’anno 2009

Scarica il comunicato in pdf: (pdffile pdf - 58 KB)

Per ulteriori informazioni:

Luca Grassis               Media Relations +39 02 72426364
Anna Mascioni             media.relations@borsaitaliana.it