Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

IDEM: Dal 20 dicembre 13 nuovi paneuropean stock futures

09 Dic 2010 - 16:23
IDEM: dal 20 dicembre in negoziazione 13 nuovi pan european stock futures

IDEM, il mercato dei derivati di Borsa Italiana, continua il proprio processo di ampliamento dei prodotti negoziabili sulla nuova piattaforma SOLA®  introducendo, a partire dal prossimo 20 dicembre, 13 nuovi futures su azioni europee e confermando così la propria vocazione internazionale.

I sottostanti dei nuovi contratti futures su azioni europee disponibili sono: Ahold Kon, Akzo Nobel, Banco Bilbao Vizcaya Argentaria, Banco Santander, Heineken, Iberdrola, ING Groep, Koninklijke Kpn, Philips, Repsol, Royal Dutch Shell A, Telefonica, Unilever.

Potranno essere ammessi alla negoziazione, anche su richiesta degli operatori, ulteriori contratti futures su azioni negoziate in altri mercati regolamentati europei a condizione che tali azioni siano appartenenti a primari indici finanziari.

I nuovi contratti futures in negoziazione dal 20 dicembre 2010 sono caratterizzati da un regolamento in contanti; al fine di soddisfare in modo più puntuale le esigenze dei clienti sarà però anche possibile introdurre contratti stock futures su azioni estere con consegna fisica del sottostante.

Le scadenze negoziabili saranno sei: quattro trimestrali (marzo, giugno, settembre e dicembre) e due mensili, così come per i futures su azioni appartenenti al FTSE MIB. Il giorno di scadenza coincide con il terzo venerdì del mese di scadenza e le contrattazioni terminano alle ore 17.40.

Gli orari e le modalità di negoziazione sono quelli previsti sul mercato IDEM per questa tipologia di strumenti, caratterizzato da negoziazione continua dalle 9:00 alle 17:40.

Sempre similmente a quanto previsto per i futures già negoziati sul mercato, la liquidità dei nuovi strumenti sarà assicurata dalla presenza di operatori Primary Market Maker. Si tratta, in particolare, di Banca IMI, operativa sui futures su azioni olandesi, e di BNP Paribas - Milan Branch attiva sui futures su azioni spagnole.

A partire dal prossimo 20 dicembre sull’IDEM saranno quotati anche sette nuovi contratti futures su titoli italiani (Azimut Holding, Banca Carige, Benetton Group, Cattolica Assicurazioni, Enel Green Power, Recordati, Tod’s ) e due contratti stock options su Enel Green Power e Saras. Anche in questo caso la liquidità dei nuovi strumenti sarà assicurata dalla presenza di operatori Primary Market Maker: Aletti & C. Banca di Investimento Mobiliare sui nuovi futures su azioni italiane, Banca IMI e The Kyte Group sulle nuove opzioni su azioni italiane.

“Con l'introduzione di questi nuovi contratti derivati su singole azioni – ha commentato Nicolas Bertrand, responsabile mercato azionario e IDEM del London Stock Exchange Group - l'IDEM innova ed amplia l’offerta a disposizione dei propri clienti che potranno quindi contare su 45 contratti stock options e 67 contratti stock futures, di cui 54 su titoli italiani e 13 su titoli esteri. A questi vanno poi aggiunti i  contratti futures e di opzione sull’indice FTSE MIB e il futures sull’indice FTSE MIB dividend”.

Come per la negoziazione su tutti gli strumenti dell’IDEM, anche per questi nuovi prodotti è previsto il servizio di controparte centrale fornito da Cassa di Compensazione & Garanzia, a tutela del mercato.

Per ulteriori informazioni:

Anna Mascioni                                 Media Relations +39 02 72426.211

                                                               media.relations@borsaitaliana.it 

Per scaricare il comunicato in Pdf : (pdffile pdf - 162 KB)