Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

2009

AIM Italia

14 Gen 2009 - 15:30

Borsa Italiana ammette i primi due Nomad: Centrobanca e Intermonte SIM



Borsa Italiana ha attribuito la qualifica di Nomad (Nominated Adviser) a Centrobanca e Intermonte SIM che quindi potranno operare su AIM Italia, il nuovo exchange-regulated market di Borsa Italiana i cui regolamenti sono entrati in vigore lo scorso 1 dicembre.

Gli altri soggetti che hanno richiesto l’ammissione al registro dei Nominated Advisers di Borsa Italiana sono Abaxbank, Banca Akros, Eidos Partners, Equita SIM (Ex Euromobiliare SIM), MPS Capital Services, UniCredit Group e Unipol Merchant.

Il Nomad è la figura centrale nel modello regolamentare di AIM Italia ed è responsabile nei confronti di Borsa Italiana di valutare l’appropriatezza delle società che richiederanno l’ammissione alle negoziazioni e successivamente di assisterle e guidarle nel corso della loro permanenza sul mercato. Il Nomad, in coordinamento con Borsa Italiana, svolge anche una funzione importante nella promozione del mercato e nell’individuazione e selezione dei migliori candidati per AIM Italia.

AIM Italia si contraddistingue per il suo approccio regolamentare equilibrato, per un’elevata visibilità a livello internazionale e per un processo di ammissione flessibile, costruito su misura per le necessità di finanziamento delle PMI italiane nel contesto competitivo globale.

Luca Peyrano, Head of Continental Europe di Borsa Italiana – London Stock Exchange Group ha commentato: “L’ammissione di Centrobanca e Intermonte SIM come Nomad su AIM Italia rappresenta un importante passaggio nell’avvio di questo mercato. AIM Italia è stato appositamente studiato per meglio soddisfare la necessità di raccolta di capitale da parte delle piccole e medie imprese italiane e rappresenta il punto d’incontro tra i capitali internazionali e il tessuto imprenditoriale del nostro Paese.”

************

Chi è il Nominated Adviser (Nomad)
Secondo quanto previsto dal Regolamento Emittenti dell’AIM Italia, ogni società è tenuta ad avere su base continuativa un Nomad,  responsabile nei confronti di Borsa Italiana di valutare l’appropriatezza dell’emittente che richiede l’ammissione a AIM Italia.

Dopo l’ammissione il Nomad deve assistere e guidare l’emittente per tutta la durata della sua permanenza sul mercato, nel rispetto dei propri obblighi come previsto dal Regolamento Emittenti.

La qualifica di Nomad è attribuita da Borsa Italiana, che provvede all’iscrizione nel Registro dei Nominated Advisers che sarà consultabile sul sito di Borsa Italiana.

Chi può fare il Nomad
L’attribuzione della qualifica di Nomad si basa su criteri oggettivi e  valutazioni da parte di Borsa Italiana, per garantire la reputazione e l’integrità del mercato. Sono previsti dei criteri di tipo qualitativo, per accertare che il Nomad abbia la necessaria esperienza in tema di corporate finance e una struttura organizzativa adeguata. Nella struttura organizzativa del Nomad è valorizzata la figura dei cosiddetti key executives, dipendenti senior che nel corso della propria carriera professionale abbiano coordinato operazioni rilevanti di corporate finance e abbiano una salda comprensione dell’impianto legislativo e regolamentare italiano.


Scarica il comunicato in pdf: (pdffile pdf - 372 KB)