Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

COMUNICATI STAMPA 2006

Semestre record per Borsa Italiana

30 Giu 2006 - 14:27

Complessivamente sul mercato azionario sono stati scambiati oltre 600 miliardi di euro



Nei primi sei mesi del 2006[1] gli scambi sul mercato azionario di Borsa Italiana hanno battuto il precedente record del primo semestre dell’anno 2000 con una media giornaliera di 4,8 miliardi di euro (3,8 miliardi di euro nel 2000).

Complessivamente sul mercato azionario sono stati scambiati oltre 600 miliardi di euro.

Anche l'IDEM, il mercato dei derivati di Borsa Italiana, ha registrato nello stesso periodo nuovi massimi con una media giornaliera di 139.500 contratti standard; il record precedente apparteneva al primo semestre 2005 con 104.100 contratti standard.

Complessivamente sul mercato IDEM sono stati scambiati 17.581.250 contratti standard.

In particolare per i futures e le opzioni su azioni, con una media giornaliera rispettivamente di 41.700 e 62.200 contratti, si tratta del miglior primo semestre della storia di Borsa Italiana.

Per i futures e mini-futures su indice che nei primi sei mesi dell’anno hanno segnato, rispettivamente, una media giornaliera di 17.100 e 7.200 contratti standard, si tratta dei livelli più elevati degli ultimi tre anni; per le opzioni su indice (11.200 contratti standard) si tratta del dato più elevato dal 2000.

 

In allegato tabella con le performance relative al primo semestre 2006 dei titoli appartenenti all’indice S&P/MIB

TITOLO

PERFORMANCE

30/12/05 – 29/6/06

TENARIS

57.31%

FIAT

40.09%

CAPITALIA

30.33%

SAIPEM

27.06%

ITALCEMENTI

23.95%

BANCO POPOLARE VERONA E NOVARA

18.94%

BANCA MONTE PASCHI SIENA

17.98%

PARMALAT

17.31%

FONDIARIA - SAI

12.99%

AEM

10.12%

AUTOSTRADE

7.31%

BANCHE POPOLARI UNITE

7.15%

LOTTOMATICA

6.98%

BANCA POPOLARE MILANO

5.65%

FINMECCANICA

3.90%

UNICREDITO ITALIANO

3.16%

AUTOGRILL

3.08%

SAN PAOLO IMI

2.81%

BANCA INTESA

0.69%

MEDIASET

0.12%

ENEL

-0.11%

TERNA

-0.34%

ALITALIA

-0.86%

BANCA FIDEURAM

-0.90%

SNAM RETE GAS

-2.10%

MEDIOLANUM

-2.19%

LUXOTTICA

-2.39%

ENI

-3.45%

GENERALI

-3.83%

MEDIOBANCA

-5.22%

MONDADORI EDITORE

-5.57%

RAS HOLDING

-6.70%

GRUPPO EDITORIALE L'ESPRESSO

-8.20%

BULGARI

-9.52%

SEAT PAGINE GIALLE

-9.77%

FASTWEB

-12.05%

TELECOM ITALIA

-14.05%

PIRELLI & C

-14.37%

ALLEANZA

-16.01%

STMICROELECTRONICS

-18.08%

 



[1] Dati al 29 giugno 2006