Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

COMUNICATI STAMPA 2006

Pubblicata Indagine della Commissione Europea

24 Mag 2006 - 17:48

I prezzi del Gruppo Borsa Italiana risultano essere i più bassi di tutta Europa



La Commissione Europea ha pubblicato oggi i risultati dell’indagine “Competiton in EU securities trading and post trading”, focalizzata sui mercati cash-equities.

In particolare l’indagine si sofferma sui costi di negoziazione, di clearing e settlement nei mercati europei. L’analisi è stata svolta tramite un questionario inviato a società di gestione di mercati e di sistemi di scambi organizzati, clearinghouses, fornitori di servizi di settlement, banche e intermediari.

Dalla ricerca emerge come, confrontato con le altre Borse Europee, il Gruppo Borsa Italiana sia l’operatore con le fee di trading e post trading più basse in rapporto al valore del contratto per le categorie di utilizzatori analizzate.

immagine 1UE

Risulta inoltre che, anche considerati singolarmente, i costi di trading, clearing e settlement del Gruppo Borsa Italiana sono più bassi di quelli dei competitor, indipendentemente dai diversi modelli di business adottati.

Decomposition of costs per trade, 2004

grafico 2 UE

Questo risultato è un ulteriore riconoscimento alla politica portata avanti in questi anni dal Gruppo Borsa Italiana, finalizzata ad assicurare efficienza e qualità ai mercati.