Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
COMUNICATI STAMPA 2006

 

L'Assemblea degli Azionisti di Borsa Italiana


approva il bilancio 2005. Il CdA nomina Presidente Angelo Tantazzi, Amministratore Delegato Massimo Capuano


20 Apr 2006 - 13:30

L’ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI BORSA ITALIANA SPA
APPROVA IL BILANCIO DELL'ESERCIZIO 2005

BORSA ITALIANA SPA
Utile netto: 43,1 milioni di euro (31,9 milioni nel 2004 +35%)
Ricavi: 133,4 milioni di euro (117,5 milioni nel 2004 + 14%)
Dividendo: 2 euro per ogni azione ordinaria
Pay-out al 75,2%

GRUPPO BORSA ITALIANA
Utile netto: 52,2 milioni di euro (36,2 milioni nel 2004 +44%)
Ricavi: 228,3 milioni di euro (195,2 milioni nel 2004, +17%)

L'ASSEMBLEA NOMINA IL NUOVO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
E IL NUOVO COLLEGIO SINDACALE PER IL TRIENNIO 2006-2008

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE NOMINA
PRESIDENTE ANGELO TANTAZZI
VICEPRESIDENTE GIAMPIETRO NATTINO
AMMINISTRATORE DELEGATO MASSIMO CAPUANO

L’Assemblea degli Azionisti di Borsa Italiana Spa, riunitasi oggi, ha approvato il bilancio civilistico e consolidato 2005 della società e ha provveduto a nominare il nuovo Consiglio di Amministrazione per il triennio 2006-2008 che risulta composto da: Angelo Tantazzi, Massimo Capuano, Gian Luca Baldassarri, Marco Bolgiani, Jurgen Michael Dennert, Maurizio Faroni, Giovanni Gorno Tempini, Riccardo Lupi, Pietro Modiano, Giampietro Nattino, Alessandro Pansa, Massimo Segre, Pietro Sella, Umberto Bertelè, Enzo Berlanda.

L'Assemblea degli Azionisti ha nominato il Collegio Sindacale che risulta composto da Roberto Ruozi, Presidente, Giuseppe Levi e Angelo Provasoli.

Successivamente il Consiglio di Amministrazione ha provveduto a nominare Angelo Tantazzi Presidente, Giampietro Nattino Vicepresidente e Massimo Capuano Amministratore Delegato.

Il bilancio 2005 di Borsa Italiana Spa si è chiuso con un utile netto di 43,1 milioni di euro con un incremento del 35% (31,9 milioni di euro nel 2004) mentre i ricavi sono stati pari a 133,4 milioni di euro, in aumento del 14% (117,5 milioni nel 2004).

Il bilancio consolidato del Gruppo Borsa Italiana, si è chiuso con un utile netto di 52,2 milioni di euro con un incremento del 44% (36,2 milioni di euro nel 2004) e con ricavi per 228,3 milioni di euro, in crescita del 17% (195,2 milioni di euro nel 2004).

L’area di consolidamento è variata a seguito dell’acquisizione del Gruppo MTS, avvenuta nella seconda metà del mese di novembre 2005; il conto economico consolidato include i dati del solo mese di dicembre.

Il Gruppo ha adottato i principi contabili internazionali (IFRS) a partire dal 1° gennaio 2005 procedendo conseguentemente alla rideterminazione del consuntivo 2004.

Gli azionisti della Borsa Italiana riceveranno un dividendo di 2 euro per ciascuna delle 16.227.268 azioni ordinarie del valore nominale di 0,52 euro, per un ammontare complessivo di 32.454.536 euro, pari al 75,2% dell'utile netto (pay-out ratio).


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.