Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
COMUNICATI STAMPA 2005

 

Comunicato stampa


Al via il nuovo Comitato per la Corporate Governance delle Società Quotate


21 Dic 2005 - 19:16

Borsa Italiana ha promosso la costituzione del nuovo Comitato per la Corporate Governance per riesaminare gli attuali principi applicabili alle società quotate con l’obiettivo di adeguarli alle linee evolutive dell’ordinamento nazionale, comunitario e internazionale e di procedere alla stesura di un nuovo Codice di Autodisciplina delle società quotate.

Oltre che da Borsa Italiana, i componenti del Comitato sono stati indicati da Abi, Ania, Assogestioni, Assonime e Confindustria.

Il Comitato è composto da Luigi Abete, Matteo Arpe, Aureliano Benedetti, Massimo Capuano, Fedele Confalonieri, Giovanni Consorte, Attilio Piero Ferrari, Gianpiero Fiorani, Gabriele Galateri di Genola, Edoardo Garrone, Piero Gnudi, Mario Greco, Giovanni Landi, Fausto Marchionni, Vittorio Merloni, Pietro Modiano, Corrado Passera, Giovanni Perissinotto, Alessandro Profumo, Maurizio Sella, Angelo Tantazzi e Marco Tronchetti Provera.

Il Comitato si avvale di un Gruppo di Lavoro formato da rappresentanti di Abi, Ania, Assirevi, Assogestioni, Assonime, Borsa Italiana e Confindustria, la cui attività sarà coordinata da un Collegio di esperti composto dal Prof. Guido Ferrarini, dall’Avv. Franzo Grande Stevens e dal Prof. Piergaetano Marchetti.

Milano, 25 aprile 2005


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.