Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
2004

 

Contratti derivati indice S&P/MIB


COMUNICATO STAMPA

Al via lunedì 22 marzo 2004 sull'IDEM

i nuovi contratti derivati sull'indice S&P/MIB

con prima scadenza negoziabile settembre 2004

Lunedì 22 marzo entreranno in negoziazione i nuovi derivati su S&P/MIB, l'indice disegnato da Borsa Italiana e Standard & Poor's operativo dal 2 giugno 2003.

Dopo l'introduzione dell'ETF e dei covered warrant, da lunedì prossimo saranno negoziabili i contratti futures e di opzione sull'indice S&P/MIB.

"Il lancio dei nuovi derivati sull'indice S&P/MIB coincide con una crescita dei volumi sul mercato IDEM registratasi nelle ultime settimane - ha commentato Raffaele Jerusalmi, Responsabile dei Mercati di Borsa Italiana. L'interesse del mercato su questi nuovi prodotti è molto elevato così come testimoniano i 10 market maker che supporteranno la liquidità delle opzioni sul nuovo indice. A partire da giugno sono previsti market maker anche sui contratti futures per agevolare il passaggio delle posizioni dall'attuale futures sul MIB30 al nuovo futures su S&P/MIB".

Le scadenze del nuovo contratto futures negoziabili da lunedì saranno settembre e dicembre 2004 e marzo 2005. L'unica scadenza su cui coesisteranno i contratti attuali (sull'indice MIB30) e i nuovi contratti (sull'indice S&P/MIB) sarà quella di settembre. A partire dal 20 settembre 2004 saranno negoziabili solo i contratti aventi come sottostante il nuovo indice S&P/MIB.

I nuovi contratti derivati su indice che andranno a sostituire quelli esistenti sull'indice MIB30 sono:

  • un contratto futures su S&P/MIB
  • un contratto minifutures su S&P/MIB
  • un contratto di opzione su S&P/MIB

Per agevolare le strategie operative nella fase di dual listing, è prevista la possibilità di negoziare special combination aventi ad oggetto il contratto FIB30 o il contratto miniFIB e il contratto futures su S&P/MIB o il contratto minifutures su S&P/MIB; ciò consentirà di quotare sul mercato lo spread fra i contratti futures sull'indice MIB30 e quelli sull'indice S&P/MIB, agevolando il processo di roll over dal contratto attualmente negoziato al nuovo contratto.

Allegati:

Milano, 19 marzo 2004


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.