Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
2004

 

4 HF conference


COMUNICATO STAMPA

4° Hedge Fund Conference

organizzata da Borsa Italiana

L'appuntamento della comunità finanziaria italiana

e internazionale con la hedge fund industry

Si svolge oggi a Milano, organizzata da Borsa Italiana, la 4° Hedge Fund Conference, il tradizionale appuntamento della comunità finanziaria internazionale con la hedge fund industry.

Con questo convegno il Gruppo Borsa Italiana, sempre attento all'evoluzione e ai principali trend dei mercati finanziari, intende offrire una giornata di confronto con alcuni dei principali protagonisti della finanza internazionale e, in particolare, dell'hedge fund industry.

"La nostra Hedge Fund Conference - dichiara Raffaele Jerusalmi, Responsabile Mercati di Borsa Italiana - è oramai un punto di riferimento per l'industry europea e quest'anno abbiamo il grande onore di avere tra i nostri speaker Michael Steinhardt, una vera e propria "leggenda" di Wall Street, forse il gestore di Hedge Funds di maggior successo della storia. Il numero crescente dei partecipanti alla conference è per noi un motivo di grande soddisfazione e testimonia uno sforzo organizzativo che dura tutto l'anno".

A tre anni dalla partenza del primo fondo di fondi autorizzato dalla Banca d'Italia, la crescita di questa industry è stata molto sostenuta anche in Italia, pur in presenza di un'elevata concentrazione nel settore fondi di fondi.

L'hedge fund industry in Italia è passata dai 2.2 miliardi di euro gestiti nel 2002 ai 6.2 raccolti nel 2003 (+180%) e nei primi mesi del 2004 la raccolta è cresciuta ulteriormente a 8.5 miliardi di euro (+37% rispetto a fine 2003).

Sono ad oggi 26 le Sgr autorizzate da Banca d'Italia a gestire un fondo speculativo per un totale di 87 fondi di cui 79 fondi di fondi e 8 single manager hedge funds; questi ultimi, in particolare, gestiscono in Italia un patrimonio pari a 347 milioni di euro (fonte Mondo Hedge).

A livello europeo a fine dicembre sono 125 i miliardi di dollari gestiti da hedge funds e 815 i miliardi a livello mondiale, mentre i fondi di fondi gestiscono 105 miliardi di dollari in Europa e 210 miliardi a livello globale. (fonte UBS -Investment Research-).

Borsa Italiana ha creato fin dal 2000 un team dedicato al cliente hedge fund che rappresenta oggi uno dei principali players sui nostri mercati. L'attività di questo team, che ha tra i suoi scopi quello di promuovere le società italiane quotate e di migliorare la qualità del mercato domestico, ha permesso tra l'altro di contattare ad oggi più di 100 hedge funds negli Stati Uniti (62 dei quali investono anche in Italia e 7 dei quali contano almeno un gestore italiano), oltre 90 in Inghilterra (72 dei quali operano sull'Italia e 25 dei quali contano almeno un gestore italiano al proprio interno), 20 in Svizzera (la quasi totalità dei quali -19- è attiva sul mercato italiano contando in 13 su almeno un gestore italiano), 8 in Francia (di cui 6 attivi sull'Italia) e altri ancora nel resto d'Europa. Sono anche stati contattati circa 50 CTA (Commodity Trading Advisors, particolari fondi hedge che investono utilizzando quasi esclusivamente futures e opzioni), particolarmente importanti per lo sviluppo dell'Idem (Italian Derivatives Market).

 

Milano, 20 maggio 2004


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.