Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
2004

 

040928_ABS


COMUNICATO STAMPA

EuroMOT: dal 30 settembre 2004

entrano in quotazione le prime ABS

sui mercati di Borsa Italiana

3 Asset Backed Securities

emesse da INPS - S.C.C.I. Spa

Da giovedì 30 settembre 2004 inizieranno le negoziazioni su EuroMOT - il mercato di Borsa Italiana dedicato a euro-obbligazioni, obbligazioni di emittenti esteri e "asset backed securities" - delle prime tre asset backed securities.

Gli strumenti, emessi da Società di cartolarizzazione dei crediti INPS - S.C.C.I. S.p.A., sono ABS:

  • "Euro 1.500.000.000 Serie 5 Titoli Asset Backed Securities a Tasso Variabile con scadenza 2010"
  • "Euro 1.500.000.000 Serie 6 Titoli Asset Backed Securities a Tasso Variabile con scadenza 2015"
  • "Euro 1.500.000.000 Serie 7 Titoli Asset Backed Securities a Tasso Variabile con scadenza 2015"

"Borsa Italiana amplia in questo modo l'offerta di prodotti quotati e negoziabili sui propri mercati - ha commentato Massimo Capuano, Amministratore Delegato di Borsa Italiana. La scelta del Ministero dell'Economia e delle Finanze di quotare questi nuovi strumenti finanziari conferma il ruolo centrale del mercato ufficiale - che garantisce massima trasparenza ed efficienza - e offre agli investitori istituzionali e privati la possibilità di diversificare ulteriormente il proprio portafoglio di investimento."

Per favorirne la liquidità, analogamente a quanto previsto per tutti gli strumenti quotati su EuroMOT, anche la negoziazione delle 3 asset backed securities sarà sostenuta dalla presenza, in via continuativa, di un operatore specialista.

L'operatore specialista su questi titoli è Unicredit Banca Mobiliare.

"Per la prima volta - dichiara Lorenzo Stanca, Responsabile Fixed Income & Forex Markets di UBM - l'investitore privato può accedere a questa tipologia di strumento finanziario direttamente sul mercato secondario, con liquidità e spread adeguati e garantiti da una Banca specialista quale è UBM che insieme al Ministero dell'Economia e delle Finanze e a Borsa Italiana ha contribuito a questo importante risultato."

 

Milano, 28 settembre 2004


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.