Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
2003

 

030218_montetitoli 25 anni


COMUNICATO STAMPA

Monte Titoli compie 25 anni

 

Venticinque anni fa, il 15 febbraio 1978, per iniziativa di Banca d'Italia, Convenzione Interbancaria per l'Automazione e Associazione Italiana degli Agenti di Cambio nasceva Monte Titoli S.p.A., l'Istituto per la custodia e l'amministrazione accentrata di valori mobiliari che assumerà dal 1986 il ruolo di depositario centrale nazionale.

"In questi primi 25 anni Monte Titoli ha contribuito allo sviluppo del mercato finanziario razionalizzando l'attività di custodia, amministrazione e regolamento degli strumenti finanziari - ha dichiarato Angelo Tantazzi, Presidente di Monte Titoli. La gestione accentrata ha consentito l'introduzione del trasferimento contabile degli strumenti finanziari favorendo la riduzione dei cicli di liquidazione e regolamento nonché l'ottenimento di crescenti economie di scala, con vantaggi significativi per tutti i protagonisti della piazza finanziaria italiana."

"Monte Titoli, oggi quarta in Europa per valore di mercato degli strumenti finanziari amministrati e terza per transazioni pre-netting regolate, svolge un ruolo rilevante all'interno dell'infrastruttura finanziaria sia domestica che internazionale" ha ricordato Giovanni Sabatini, Amministratore Delegato di Monte Titoli.

A partire dal 6 dicembre 2002 Monte Titoli è entrata a far parte del Gruppo Borsa Italiana che comprende, oltre alla Capogruppo, Cassa di Compensazione e Garanzia, BIt Systems e Piazza Affari Gestione e Servizi.

"L'ingresso di Monte Titoli nel Gruppo Borsa Italiana ha l'obiettivo di massimizzare i vantaggi di una gestione unitaria e coerente dell'intero sistema-mercati del Paese, di assicurarne la proiezione internazionale e di allargare il ventaglio di servizi da offrire alla clientela" ha aggiunto Massimo Capuano, Vice Presidente di Monte Titoli e Amministratore Delegato del Gruppo Borsa Italiana.

Monte Titoli, che è attualmente uno dei sistemi europei di regolamento titoli più efficienti e a basso costo, offre ai suoi partecipanti un'ampia gamma di servizi di gestione accentrata, di liquidazione e regolamento e accessori, attraverso procedure a elevato grado di automazione che permettono di gestire volumi crescenti di attività.

In termini di valore di mercato la consistenza degli strumenti finanziari accentrati ha raggiunto a fine 2002 i 2.000 miliardi di euro (di cui il 99.8% in forma dematerializzata) con oltre 38.500 tipologie di titoli accentrate.

Al sistema di gestione accentrata partecipano oltre 580 intermediari italiani e esteri e 1.250 emittenti, mentre sono undici i collegamenti che attualmente Monte Titoli intrattiene con altri depositari centrali esteri, molti dei quali riconosciuti dalla Banca Centrale Europea per il regolamento di operazioni di politica monetaria.

Il costante impegno di Monte Titoli per la creazione di un mercato finanziario integrato in Europa si è tradotto, nel 1997, nella partecipazione alla fondazione dell'ECSDA, l'Associazione dei Depositari Centrali Europei - oggi presieduta da Giovanni Sabatini - che ha l'obiettivo di stabilire principi standard per un sistema di regolamento titoli efficiente e sicuro all'interno dell'Unione Europea.

Monte Titoli ha ottenuto, nel corso dei 25 anni di attività, importanti riconoscimenti: nel 1992 è stata chiamata, in via esclusiva, ad assolvere le funzioni di regolamento delle operazioni attraverso la Liquidazione dei Titoli (LdT) con conseguente obbligo di accentramento di tutti gli strumenti finanziari; nel 1998 è stata inclusa dalla Banca Centrale Europea nella lista dei Sistemi di Regolamento Titoli che soddisfano gli standard emanati dall'Istituto Monetario Europeo per le operazioni di politica monetaria del Sistema Europeo di Banche Centrali; nell'agosto 2000, in attuazione del Testo Unico della Finanza, ha ottenuto l'assegnazione, con decreto del Ministero del Tesoro, della gestione accentrata dei titoli di Stato mentre nel settembre dello stesso anno ha ricevuto l'autorizzazione, da Banca d'Italia e Consob, alla gestione in esclusiva dei servizi di liquidazione su base netta e lorda.

Monte Titoli ha lanciato, nel novembre 2000, il servizio di liquidazione su base lorda Express e nel 2002 ha avviato lo sviluppo di Express II, la nuova piattaforma integrata di clearing & settlement che sostituirà la Ldt e la cui entrata in funzione è prevista entro la fine di settembre 2003.

L'avvio di Express II, che integra le funzionalità di liquidazione su base netta e lorda, realizzerà significative sinergie sotto il profilo tecnico e operativo e consentirà alla piazza finanziaria italiana di disporre di un sistema di liquidazione e regolamento altamente efficiente, in linea con i più avanzati standard internazionali.

 

 

Milano, 18 febbraio 2003


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.