Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
2002

 

020724 Monte Titoli


COMUNICATO STAMPA

 

Il Consiglio di Amministrazione di Borsa Italiana Spa, nella sua riunione di ieri, ha esaminato l'esito dell'offerta a suo tempo presentata agli azionisti della Monte Titoli Spa da parte della stessa Borsa Italiana per l'acquisizione dell'intero capitale della società.

Alla data del 15 luglio 2002, termine ultimo per l'accettazione, l'offerta risultava accolta da soci della Monte Titoli titolari di un numero di azioni che rappresentano complessivamente il 94,56% del capitale sociale della società.

Borsa Italiana già possedeva precedentemente il 4,1% della Monte Titoli.

Il 50,6% del capitale sociale di Monte Titoli, previa delibera dell'Assemblea di Borsa Italiana, verrà conferito dagli azionisti della Monte Titoli in cambio di azioni di Borsa Italiana di nuova emissione mentre il 43,9% del capitale sarà ceduto per contanti.

Al perfezionamento dell'operazione, subordinata alle autorizzazioni delle Autorità e alla delibera dell'Assemblea degli azionisti di Monte Titoli, l'azionariato di Borsa Italiana mostrerà un incremento della partecipazione di alcuni degli attuali azionisti quali il Gruppo IntesaBCI, il Gruppo San Paolo IMI, il Gruppo Unicredito, il Gruppo Capitalia e il Gruppo Banca Sella mentre le quote di Banca Nazionale del Lavoro, Monte dei Paschi di Siena, Banca Popolare di Verona e Novara, Banca Finnat, Banca Intermobiliare ed Emittenti Titoli presenteranno una lieve diluizione.

L'acquisizione della Monte Titoli permetterà anche l'allargamento della base azionaria di Borsa Italiana con l'ingresso di nuovi soci che deterranno complessivamente quote pari al 3%.

Il Consiglio di Amministrazione di Borsa Italiana Spa ha altresì convocato l'Assemblea straordinaria degli azionisti della società per l'11 settembre 2002 in prima convocazione e per il 12 settembre 2002 in seconda convocazione per approvare, tra l'altro, la proposta di aumento di capitale sociale da euro 7.280.000,00 fino a complessivi massimo euro 8.438.179,36 mediante emissione di complessive massimo numero 2.227.268 azioni ordinarie di Borsa Italiana del valore nominale di euro 0,52 con sovrapprezzo di euro 58,3436 riservate ai soci della Monte Titoli.

Milano, 24 luglio 2002


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.