Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
2002

 

020321CdAbilancio2001


COMUNICATO STAMPA

BORSA ITALIANA SPA: BILANCIO 2001

Utile netto: 34 milioni di euro (33.8ml euro nel 2000)

Fatturato: 140.4 milioni di euro (133ml euro nel 2000)

GRUPPO BORSA ITALIANA (*)

Utile netto: 39.3 milioni di euro (38ml euro nel 2000)

Fatturato: 152.4 milioni di euro (144.6ml euro nel 2000)

PER CAPITALIZZAZIONE AL 4° POSTO IN EUROPA, ALL'8° POSTO NEL MONDO

Il Consiglio di Amministrazione di Borsa Italiana Spa, nella sua riunione di oggi, ha esaminato e approvato il progetto di bilancio 2001 che si è chiuso con un utile netto di 34 milioni di euro e con un fatturato di 140.4 milioni di euro.

Il Consiglio ha altresì esaminato ed approvato il progetto di bilancio consolidato 2001 che si è chiuso con un utile netto di 39.3 milioni di euro e con un fatturato di 152.4 milioni di euro.

Alla luce della congiuntura internazionale che ha contraddistinto il 2001, i risultati raggiunti, in linea rispetto all'esercizio precedente, sono da considerarsi estremamente soddisfacenti.

Il progetto di bilancio civilistico e consolidato verrà sottoposto all'Assemblea ordinaria degli azionisti convocata per il prossimo 29 aprile 2002 in I° convocazione e per il 30 aprile in II°.

Al 28 dicembre 2001 la Borsa Italiana risultava, con 592.3 miliardi di euro di capitalizzazione, il quarto mercato europeo e l'ottavo nel mondo.

Nel corso del 2001 è continuata l'attività di diversificazione delle fonti di ricavo.

Il valore della produzione di Borsa Italiana Spa, pari a 140.4 milioni di euro, è costituito per il 52% da corrispettivi per la fornitura di servizi di negoziazione (63% nel 2000), per il 23% da corrispettivi di quotazione (22% nel 2000) e per il 25% da ricavi derivanti da altre attività produttive (15% nel 2000).

Questi risultati sono stati ottenuti con costi a carico dei clienti di Borsa Italiana tra i più bassi di tutta l'exchange industry internazionale.

Infatti, in un anno caratterizzato sui mercati azionari da volumi di negoziazione decisamente ridotti, a fronte di circa 44 milioni di contratti (-24.5% rispetto al 2000) scambiati sui mercati Borsa, Nuovo Mercato e Ristretto, il costo medio complessivo per transazione, comprensivo della relativa operazione RRG, è stato pari a 0.38 euro (0.33 nel 2000) e si riconferma fra i più competitivi nell'ambito dei mercati finanziari internazionali.

Questo aumento del costo medio per transazione non è stato generato da un aumento del costo unitario (stabile dal 1998) ma dalla struttura commissionale, fortemente regressiva all'aumentare del volume degli scambi.

Sull'IDEM il costo medio per contratto standard è invece sceso da 0.42 euro nel 2000 a 0.37 euro nel 2001 (-11,9%).

I costi a carico degli Emittenti si sono mantenuti estremamente bassi attestandosi a 29.4 euro per milione di capitalizzazione che si confrontano con i 25.6 euro del 2000; l'aumento, permanendo inalterati i corrispettivi di quotazione, è stato generato dalla minore capitalizzazione del mercato utilizzata ai fini del calcolo di tale costo medio.

Se i ricavi da IPO sono stati molto limitati nel 2001, i corrispettivi dovuti al listing hanno beneficiato della quotazione di altri strumenti finanziari (p.e. covered warrant, +88,8% rispetto al 2000)

Gli scambi sul mercato IDEM hanno raggiunto un nuovo record per numero di contratti standard (17.1 milioni) con forte crescita di miniFIB (+97% rispetto al 2000) e opzioni su azioni (+43%) mentre sul mercato azionario e covered warrant il numero dei contratti è stato pari a 52.6 milioni (-25% rispetto al 2000).

Milano, 21 marzo 2002

GRUPPO BORSA ITALIANA (*): Borsa Italiana SpA, Cassa di Compensazione e Garanzia, BIt Systems, Piazza Affari Gestione e Servizi


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.