Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
2002

 

020116AssettoOrganizzativo


COMUNICATO STAMPA

 

Una nuova struttura organizzativa per Borsa Italiana S.p.A.

 

Dall'inizio del mese di gennaio di quest'anno, Borsa Italiana si è dotata di una nuova struttura organizzativa; quella precedente era in vigore dal settembre '98.

In questi tre anni la Società ha ottenuto una crescita significativa, realizzando quanto stabilito nei piani d'impresa, diversificando l'offerta di prodotti e servizi e raggiungendo la quarta posizione per scambi e la quinta per capitalizzazione in Europa.

Cinque i fattori che hanno contribuito a questa crescita: l'incremento del fatturato, legato ai volumi di negoziazione e all'ammissione a quotazione di nuove società, la creazione di nuovi mercati o segmenti di mercato, il lancio di nuovi strumenti finanziari, l'ampliamento dei servizi di informazione e una migliore organizzazione dei mercati e della filiera operativa e industriale.

A fronte dello sviluppo del business sono state acquisite, create e sviluppate nuove società controllate da Borsa Italiana - Cassa di Compensazione e Garanzia (CC&G), BIt Systems e Piazza Affari Gestione e Servizi (PAG&S) - con l'obiettivo di elevare il livello di servizio offerto ai clienti.

Parallelamente, le persone impiegate sono passate dalle 68 al primo gennaio %u201898 alle 200 - a livello di Gruppo - alla fine del 2001.

La nuova struttura, creata per facilitare il raggiungimento di nuovi obiettivi, prevede la creazione di otto unità organizzative che riportano direttamente all'Amministratore Delegato Massimo Capuano.

  1. Corporate Communication (Alessandro Pavesi)
  2. Finance & Resources (Paolo Ciccarelli)
  3. Internal Auditing
  4. Legal & Institutional Affairs (Michele Monti)
  5. Markets (Raffaele Jerusalmi)
  6. Markets Supervision (Astridel Radulescu)
  7. New Business (Bruno Siracusano)
  8. Research & Development (Luca Filippa)

Con questo nuovo assetto l'area Markets acquisisce al suo interno la completa responsabilità di tutti i mercati gestiti da Borsa Italiana (azionario, derivati, covered warrant, obbligazionario) per il marketing, il customer support, la gestione delle market operation e la progettazione e lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi. Le unità Corporate Communication, Finance & Resources e Research & Development assumono funzioni di Gruppo.

Nel segno della continuità con la precedente struttura viene salvaguardata la segregation of duties delle attività istituzionali concentrate nell'area Legal & Institutional Affairs e Markets Supervision e viene accentuato il grado di efficienza e di agilità dei processi decisionali sottostanti al fine di garantire la trasparenza del mercato, l'ordinato svolgimento delle negoziazioni e la tutela degli investitori.

 

Milano, 16 gennaio 2002


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.