Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
2001

 

011228_fine anno


 

 

COMUNICATO STAMPA

 

Dichiarazione di Massimo Capuano, Amministratore Delegato

Borsa Italiana S.p.A.

 

"Con la seduta odierna si chiude un anno difficile per i mercati finanziari. A una fase caratterizzata dal progressivo deteriorarsi delle aspettative di ripresa del quadro macroeconomico è seguito un drastico peggioramento innescato dagli avvenimenti di settembre e dal clima di tensione internazionale, cui successivamente i mercati hanno saputo reagire.

Il mercato azionario italiano, che aveva chiuso gli ultimi tre anni con il costante miglioramento della sua posizione competitiva e dei suoi indici azionari di riferimento, ha risentito, come altre Borse internazionali, di questa congiuntura negativa.

In questo contesto, Borsa Italiana Spa ha tuttavia saputo offrire ai partecipanti al mercato (emittenti, intermediari, investitori) valide opportunità di diversificazione delle proprie attività.

Il segmento STAR, lanciato nell'aprile di quest'anno, ha dato alle piccole/medie imprese italiane di qualità l'opportunità di acquisire visibilità e di valorizzare i propri punti di forza sia a livello nazionale sia internazionale.

Le politiche di sviluppo del mercato dei derivati azionari, avviate con il lancio del miniFIB e con il rafforzamento del mercato delle opzioni su azioni, hanno offerto agli investitori - anche retail - nuove possibilità di diversificare gli investimenti, mentre il Trading After Hours ha mostrato volumi in crescita, confermando il proprio ruolo di ulteriore opportunità per l'attività degli investitori retail.

Tutte le iniziative realizzate nel 2001 da Borsa Italiana Spa - ultima delle quali l'adozione dell'EuroBIt Market Model - si inseriscono nell'azione di gestione e di sviluppo dei propri mercati per migliorarne costantemente efficienza, liquidità, trasparenza e competitività.

Il prossimo anno proseguiranno le analisi per la realizzazione di nuovi progetti, fra i quali il lancio di un mercato ad hoc per le piccole e medie imprese, l'ulteriore sviluppo - in ottica internazionale - del mercato dei covered warrant, l'avvio della nuova piattaforma tecnologica per i derivati, il lancio degli Exchange Traded Funds e di nuovi indici sul mercato azionario."

Milano, 28 dicembre 2001

 

 

In allegato i seguenti documenti:

 

1) Ammissioni a quotazione nel 2001

2) Grafico: evoluzione del numero di società quotate

3) Operazioni di collocamento nel 2001

4) OPA nel 2001

5) Scambi Trading After Hours

6) Grafico: scambi Trading After Hours

7) Ammissioni e revoche di società

8) Performance indici internazionali

 


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.