Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
2001

 

010906dividendi


COMUNICATO STAMPA

 

 

Con riferimento alle informazioni richieste dagli operatori in merito all'iter procedurale di approvazione e entrata in vigore di eventuali modifiche alle regole di rettifica degli indici di borsa e dei contratti di opzione su azioni in caso di pagamento di dividendi straordinari, la Borsa Italiana precisa quanto segue:

la Borsa Italiana nel mese di giugno ha avviato una consultazione con gli operatori al fine di valutare l'eventuale integrazione delle attuali regole di rettifica degli indici operativi e degli strumenti derivati con l'introduzione di una disciplina analitica dei casi di intervento connessi alla distribuzione di dividendi straordinari. Allo stato attuale, i commenti e le proposte pervenute dagli operatori sono in corso di valutazione.

L'eventuale proposta di modifica di dette regole, sarà sottoposta nuovamente alla valutazione degli operatori e quindi all'approvazione del Consiglio di Amministrazione della Borsa Italiana. Ai sensi dell'art. 4.8.2 del Regolamento è previsto inoltre che le stesse modifiche siano inviate alla Consob la quale, entro un mese dal ricevimento, dovrà approvarle o meno. L'entrata in vigore delle nuove regole verrà resa nota mediante Avviso di Borsa nel quale verrà stabilita la data di decorrenza.

Allo stato attuale, pertanto, le regole che presiedono alla rettifica degli indici di borsa e dei contratti di opzione su azioni rimangono quelle attuali. Giova, al riguardo, ricordare che è considerato straordinario il dividendo pagato utilizzando riserve e l'importo della rettifica è pari all'importo delle riserve utilizzate.

 

 

Milano, 6 settembre 2001


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.