Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
1999

 

991018_al via Euromot (3377)


 

BORSA ITALIANA: AL VIA EUROMOT, IL NUOVO COMPARTO DI MERCATO PER EUROBOND E ASSET BACKED SECURITIES (ABSs)

30 intermediari già pronti ad aderire.

La partenza a fine ottobre.

 

Con l'approvazione di Consob del regolamento dell'EuroMOT, il nuovo comparto di mercato creato da Borsa Italiana è pronto alla partenza.

Vi saranno quotati e negoziati eurobond, obbligazioni emesse da emittenti esteri e asset backed securities.

Il lancio di EuroMOT è previsto per la fine di ottobre.

EuroMOT si inserisce nelle iniziative di Borsa Italiana per rafforzare il settore obbligazionario, che prevedono l'ampliamento degli strumenti trattati, lo sviluppo del quadro regolamentare, l'impiego di nuove strutture tecnologiche e la firma di partnership con altri mercati: in quest'ambito si inquadra l'accordo di collaborazione già siglato con MTS SpA.

Gli intermediari che hanno espresso la volontà di aderire al nuovo comparto sono già 30.

EuroMOT rappresenterà inoltre uno strumento di facile accesso per gli investitori retail e consentirà nuove opportunità di diversificazione del portafoglio.

Caratteristiche di EuroMOT:

  • Modalità di negoziazione order driven (come per il MOT).
  • Presenza obbligatoria di operatori specialisti, intermediari autorizzati che garantiranno liquidità al mercato, continuità alle negoziazioni e presenza di riferimenti di prezzo certi per ciascuno strumento finanziario.
  • Adozione della piattaforma elettronica di trading Sia, che consentirà lo sviluppo di possibili sinergie con il mercato all'ingrosso oltre che di economie di scala scaturite dall'integrazione di più mercati su un unico supporto tecnologico.
    Questa scelta è coerente con l'obiettivo di omogeneizzazione delle piattaforme di trading dei diversi mercati.
    Pertanto gli intermediari potranno operare, con un medesimo screen, su una molteplicità di mercati: EuroMOT, MOT (da primavera 2000), Mif, Idem (a breve), MTS, EuroMTS e Mid.
  • Settlement: le operazioni potranno essere regolate sia presso Monte Titoli che Cedel e Euroclear.

Milano, 18 ottobre 1999


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.