Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
1999

 

990505_pres NM (3272)


COMUNICATO STAMPA

BORSA ITALIANA PRESENTA IL NUOVO MERCATO   Oltre 500 i presenti, tra investitori, intermediari e aziende, esperti e autorità, al convegno della Borsa Italiana

Il Presidente, Stefano Preda, e l'Amministratore Delegato, Massimo Capuano, hanno presentato oggi alla comunità finanziaria italiana il Mercato dedicato alle imprese ad alto tasso di crescita

"Il Nuovo Mercato, creato da Borsa Italiana, per le imprese innovative ad alto tasso di crescita, offre uno strumento fondamentale al Paese per finanziare lo sviluppo. Il Nuovo Mercato contribuirà ad avviare un circolo virtuoso per la crescita e l'occupazione del Paese, così come è già avvenuto in altre realtà europee e internazionali. Ciò dovrà avvenire in un quadro d'insieme, in cui tutti i soggetti istituzionali coinvolti contribuiscano positivamente: il Governo, attraverso incentivi e politiche industriali specifiche, l'imprenditoria italiana, impegnata nel processo di crescita di nuove imprese moderne e dinamiche, il mondo finanziario e bancario, che dovrà accompagnare le imprese nel processo di sviluppo."

Così si è espresso il Presidente di Borsa Italiana, Stefano Preda, in apertura al convegno di presentazione del Nuovo Mercato che ha visto la partecipazione del Ministro dell'Industria Bersani, di autorità e di autorevoli rappresentanti di investitori istituzionali italiani e stranieri, oltre che testimonianze di alcune aziende italiane innovative interessate al Nuovo Mercato.

"L'Italia, con la creazione del Nuovo Mercato compie un ulteriore passo sulla strada della modernizzazione e dell'integrazione con le realtà economico-finanziarie europee e internazionali - ha affermato Massimo Capuano, Amministratore Delegato di Borsa Italiana - E' un Mercato che risponde alle esigenze reali del Paese e in particolare alle necessità delle più vitali realtà imprenditoriali. Inoltre, nasce da subito in un'ottica internazionale attraverso la partnership con il circuito EURO.NM che ha registrato ottime performance ed elevati standard di qualità. L'alleanza con gli altri mercati europei, esempi di grande successo, si pone come premessa importante per garantire la riuscita ottimale del Nuovo Mercato. I vantaggi - ha continuato Capuano - saranno a tutto campo, per gli intermediari che amplieranno il campo di operatività e la qualità dei servizi offerti aumentando la capacità competitiva, mentre per gli investitori esisterà un'ulteriore opportunità di diversificazione del portafoglio in un'ottica di specializzazione settoriale europea".

"Il problema principale di un'impresa innovativa è trovare sponde di una finanza altrettanto innovativa. - ha affermato il Ministro dell'Industria Pierluigi Bersani - Il Nuovo Mercato della Borsa Italiana, quindi costituisce un passo importante in questa trasformazione, sia come mercato che come operatori, a servizio delle imprese innovative".

"La maggior parte dell'imprenditoria italiana - ha osservato Benito Benedini, Presidente di Assolombarda, - è concentrata nelle piccole e medie imprese che da sempre hanno dato un contributo importante all'economia italiana. Ben venga dunque il Nuovo Mercato che si rivolge a una parte molto importante di questa imprenditoria cioè le società a più alto tasso di innovazione".

Il Nuovo Mercato, il mercato specialistico per i settori industriali più innovativi è stato creato in un'ottica moderna di segmentazione dei mercati azionari in funzione delle specifiche esigenze delle imprese dinamiche che rappresentano un asse portante dello sviluppo del tessuto imprenditoriale italiano ed europeo: per questo, sono stati adottati requisiti d'ammissione alla quotazione, snelli e flessibili, convergenti a quelli degli altri mercati europei per quanto riguarda la regolamentazione e gli standard operativi. L'ingresso del Nuovo Mercato italiano nel circuito EURO.NM, avvenuto nel gennaio di quest'anno, la prima alleanza paneuropea tra Borse dedicata alle imprese ad alto tasso di crescita, offrirà alle imprese italiane visibilità internazionale e conferisce un'occasione unica per coniugare i vantaggi di una quotazione nazionale con l'ingresso in un circuito con visibilità e consolidati standard europei.

Borsa italiana SpA, operativa dal 2 gennaio 1998, è la società privata responsabile dell'organizzazione e della gestione del mercato borsistico.

Borsa Italiana SpA gestisce il Mercato di Borsa (Mercato telematico Azionario - MTA, Mercato Telematico delle Obbligazioni e dei titoli di Stato - MOT, Mercato Telematico dei Premi - MPR), il Nuovo Mercato, il Mercato Ristretto, il Mercato degli strumenti derivati azionati (IDEM) e possiede il 100% di MIF SpA, che gestisce il Mercato degli strumenti derivati sui tassi di interesse (MIF).

Il bilancio 1998 di Borsa Italiana evidenzia un risultato netto superiore a 20 miliardi di lire (20.648 milioni) e un fatturato di quasi 150 miliardi (148.571 milioni).

Principali indicatori (aggiornamento al 30 aprile 1999)

Numero società quotate: 243

Numero azioni quotate: 325

Capitalizzazione società quotate: 520.715 milioni di euro

Capitalizzazione in % del PIL: 48.1%

Controvalore degli scambi: 176.935 milioni di euro

Media giornaliera: 2.157 milioni di euro

Per ulteriori informazioni:
Borsa Italiana Relazioni Stampa
Tel 02-72426.211
Fax 02-72426.260                                                                                                                                                                                                                                                            
Milano, 5 maggio 1999


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.